Utente 156XXX
EGREGI MEDICI,
SCRIVO PERCHE VORREI AVERE UNA RISPOSTA AL MIO PROBLEMA.
HO 21 ANNI, DA UN PERIDO HO LA PRESSIONE ALTA, QUASI SEMPRE LA MINIMA, DAI 90 AI 100, MA QUALCHE VOLTA ANCHE CON SBALZI INFERIORI A 90.
LA COSA CHE MI PREOCCUPA E' CHE DA PARECCHI GIORNI HO DEI FORTI DOLORI ALLE GAMBE, A VOLTE DAI POLPACCI ALLE CAVIGLIE, ALTRE ANCHE ALLE COSCE. DATO CHE LA MIA PRESSIONE E' UN PO' ALTA, POSSONO DERIVARE DA PROBLEMI DI CIRCOLAZIONE I DOLORI AGLI ARTI? HANNO UN COLLEGAMENTO? PER VEDERE QUALE SIA IL PROBLEMA, CHE ESAMI SPECIFICI SAREBBERO NECESSARI? ANCHE QUALCOSA CHE RILEVI LA COAGULAZIONE? NON NASCONDO LA MIA PREOCCUPAZIONE IN MERITO. VI RINGRAZIO, DISTINTI SALUTI

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Gentile Signora,
i disturbi che lei riferisce sono piuttosto vaghi, dal momento che lei non precisa se tali dolori insorgono per lo piu' a riposo o durante la marcia.
Il fatto che lei sia ipertesa ad un eta' cosi' giovanile deve consigliare accertamenti specialistici (escluidere una coartazione aortica, un'ipertensione arteriosa secondaria a problemi renali, etc).
Il suo Medico curante e' sicuramente disponibile per seguirla nei vari accertamenti.
Gia' un ecocolordoppler venoso ed arterioso arti inferiori puo' intanto essere di aiuto per una valutazione della situazione circolatoria.
Cordiali saluti