Utente 103XXX
Vi prego sono terrorizzato

ho usato 1/4 di compressa di levitra (come consigliatomi dal medico urologo)l'erezione, anche dopo l'eiaculazione si è mantenuta per alcuni minuti (seppur non eccessiva) ed ho avuto il terrore che fosse un inizio di priapismo.
tuttavia nell'arco di 10 minuti tutto si è normalizzato.
la domanda è:
devo considerare questo il prodromo di un possibile effetto collaterale? (priapismo)?
e' fisiologica una reazione del genere? (così come l'ho raccontata? Che probabilità c'è che si verifichi con il levitra?
e in caso di un effetto collaterale del genere cosa fare nell'immediato?

non riesco a ricontattare il mio medico e sono terrorizzato dall'usarlo di nuovo con conseguenze comprensibili anche nella relazione.
in attesa vi ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Del Grasso
28% attività
0% attualità
12% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Stranquillo! Usa pure il farmaco! Un quarto di compressa di Levitra da 10 mg è una dose tale che il rischio di avere il priapismo è bassissimo. Il farmaco funziona molto bene e molto probabilmente tu hai bisogno di dosi minime di farmaco. Dividere un Levitra in 4 parti è un'impresa. In questi casi è possibile chiedere, su richiesta medica, una preparazione galenica del farmaco, in modo che il farmacista componga compresse da 2.5 mg.
Dopo l'eiaculazione, se persiste l'erezione, puoi fare un bidet con acqua fredda e se inefficace mettere del ghiaccio sul pene. Se dopo un'ora c'è sempre erezione vai in un Pronto Soccorso di un ospedale che abbia uno specialista urologo o andrologo.
[#2] dopo  
Utente 103XXX

Iscritto dal 2009
Davvero grazie infinite dottore.
a dire il vero le prime 2 volte ne ho usata mezza di compressa, e gli effetti sono stati "superlativi" nel senso che mi hanno dato una carica che non avevo nemmeno quando non ero preso dal circolo vizioso dell'ansia.
Ma l'erezione era comunque scomparsa a cose fatte.
Visti gli effetti ho deciso arbitrariamente di provare con 1/4 ed è comunque andato bene (dandomi anche un maggior controllo sull'eiaculazione)
è stata l'ultima volta che l'erezione è rimasta per qualche minuto (seppur blanda) ed è stato quello che mi ha spaventato poichè l'ho interpretato come un'anomalia.

Lei che ne pensa?
ps
Il mio urologo,in realtà mi aveva consigliato, si mezza ma mi ha detto comunque che avrei potuto cominciare con una intera.
Secondo la sua esperienza, intera avrei rischiato quanto il priapismo?
grazie
[#3] dopo  
Utente 103XXX

Iscritto dal 2009
Gentile dottor Del Grasso come devo interpretare il fatto che dopo l'eiaculazione il pene è rimasto in erezione per qualche minuto ?(anche se non turgido come pre eiaculazione)
ritiene sia fisiologico o sintomatico di qualcosa?
grazie se mi vorrà rispondre ancora.
saluti