Utente 169XXX
salve, premetto che ho 19 anni vivo in pace nella mia bisessualità ho sempre avuto una vita sessuale a dir poco sfrenata.... pochi mesi fa in stato di completa ubrichezza sono finito a letto con il mio collega di lavoro che pensavo fosse eterosessuale ma era gay abbiamo avuto un rapporto sessuale dopo almeno un ora di divertimento sono venuto ho mantenuto l'erezione ed è durato ancora almeno un altra oretta per venire poi di nuovo.....ora è il mio compagno nei successivi rapporti sessuali almeno abbiamo provato 8-9 volte e nei preliminari sento gia che sto per venire e gli dico di fermarsi ma appena inizio io la penetrazione vengo subito e perdo l'erezione non mi è mai successo anzi, prima dopo che ogni volta che il mio partner raggiungeva l'orgasmo io nn lo avevo ancora raggiunto tanto da dover poche volte continuare manualmente.....e per me andava bene cosi ma adesso ogni volta che inizio la penetrazione sento una sensazione di piacere e vengo subito e perdo anche l'erezione per poter continuare!!!
premetto che non ho avuto rapporti con altre persone succesivamente a questo problema ma solo con il mio partner ma imagino che sarà la stessa cosa e nn capisco perchè!!!
posso provare con qualche stimolante^???? oppure con il viagra in modo da riuscire a mantenere l'erezione anche subito dopo essere venuto??? di cosa si tratta come posso risolverlo? e xkè mi succede cosi all'improvviso che nn mi è mai successo ???? aiutatemi questa situazione è a dir poco imbarazzante

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la giovane eta' ,con la catteristica di rapporti non regolari,offre il fianco ad una alternanza di performances quanto meno imbarazzanti.Piuttosto che pensare ad una impropria medicalizzazione del coito,penserei ad escludere eventuali aspetti flogistici delle vie seminali che possono essere causa ed effetto di quanto riferisce.Cordialità .
[#2] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2010
si dottore ma di cosa si tratta???? come posso affrontare questa cosa??? perchè durante la masturbazione non provo questi problemi???
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...quanto racconta non e' necessariamente espressione di una patologia .Senza una diagnosi andrologica si rischia di dare spazio a fantasie ed illazioni banali e non decisive.Capisco lo stato ansioso ma la metodologia clinica e' la base della medicina cui Lei si rivolge.Cordialità