Utente 170XXX
Salve, innanzitutto grazie per l'eventuale risposta. E' molto utile il servizio che offre questo sito!
Allora, la mia situazione: da un mesetto o forse un pò di più accuso di sintomi di stanchezza, che man mano aumentavano fino a una vera e propria sonnolenza persistente. Pressione nella norme, cuore anch'esso regolare.

Feci gli esami del sangue, in cui si rilevava di valori sballati gli EOSINOFILI alti: 8,9 (0,0-7,0) e 0,7 (0,0-0,6), e RDW poco più basso. Ero anche alle prese con i vermi intestinali, ma avevo subito fatto la cura...Però invece di migliorare, i sintomi peggiorano, stanchezza incredibile, sensazione di svenimento, mal di testa...Nuove analisi rivelano come valori non a posto:

Globuli Bianchi 11,2 (4-10,8)
Eosinofili 7,9 (0,0-7,0) e 0.9 (0,0-0,6)
Linfociti 39,7 (25-50) e 4,5 (1,2-4,0)
Creatinina 1,21 (0,4-1,10)
eGFR 57,26 (>60)
AMILASI 105 (10-100)

I giorni successivi alle analisi, sempre stanchezza, poi da tre giorni mi sono gonfiati i linfonodi al collo, con una leggera sensazione di fastidio, fastidi alla cervicale, stanchezza aumentata, dolori muscolari, di mattina appena sveglia male ai reni e al fegato.Da oggi, occasionalmente, un pò di febbre intorno al massimo ai 37.5. Ho fatto una cura antibiotica generica che non sembra aver dato risultati.

Cosa può essere? Quali esami dovrei fare?

Grazie per l'ascolto!!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L eosinofilia è legata ai parassiti intestinali. Consulti il suo medico per escludere una mononucleosi . Cordialità
[#2] dopo  
Utente 170XXX

Iscritto dal 2010
domani farò l'esame per la mononucleosi...Adesso però mi viene un grande dubbio e mi chiedo...potrebbe essere una forma complicata di ansia?
Mi sono ritrovata a cambiare completamente stile di vita a giugno (adottando uno stile più tranquillo,quasi senza impegni in confronto alle 1000 cose che facevo prima! inoltre é anche aumentato l'appetito e il peso che avevo perso durante l'anno)e spesso la sensazione predominante quando sopraggiunge la stanchezza é la paura di non poter gestire e controllare il corpo, che faccia "di testa sua" e svenga...Cioè, proprio una grande paura di perdere il controllo...per me che sono una maniaca del controllo.
Non so se l'ansia scateni la stanchezza o la stanchezza scateni l'ansia...
Anche perché di notte dormo molto, almeno 7-8 ore, mi corico e non fatico a prendere sonno, ma di colpo la mattina mi sveglio con voglia di urinare (che di solito non avevo, di mattina appena sveglia)e non riesco + a tornare a letto e coricarmi, anche se ho sonno, sento la necessità di fare qualcosa...Potrebbe esser dovuto a uno squilibrio fra l'iper attività di prima e lo stile calmo di adesso??
Grazie e scusi se sto andando un pò fuori tema ^^
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Può darsi che ANIA ragione lei, ma un controllo degli esami costa niente e ci toglie dubbi. Cordialita