Utente 171XXX
Buon giorno, a marzo sono stata soggetta a tachicardia risolta in 10 15 minuti spontanetamente. mi sono cmq recata al pronto soccorso dove mi hanno riscontrato la pressione alta. a fine agosto ho avuto un altro episodio che è durato più di un'ora ed è stato risolto al pronto soccorso con la somministazione di adenosina 6 mg e 1 fl Sleoken. Anche in questo caso la roessione era molto alta (in entrata 180/107 e alla dismissione 140/95 - pulsazioni massime 212/min, alla dismissione 107). il dottore del pronto soccorso mi ha consigliato un intervento che mi ha spiegato essere un taglio di alcuni fasci nervosi che creano tachicardia. è possibile un'altra diagnosi?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Con molta probabilità lei ha presentato episodi di tachicardia parossistica sopraventricolare da rientro. Sono vie anomale con le quali è nata e che possono giovarsi relativamente di una terapia farmacologica per tutta la vita. Dato che lei è giovane giustamente il Collega le ha consigliato un tentativo di ablazione con radiofrequenza, che nonostante il nome roboante è una metodica che viene al giorno d oggi comunemente eseguita, e sicuramente anche nella sua città. Viene eseguita in anestesia locale, con paziente sveglio. Cordialità. Cecchini
[#2] dopo  
Utente 171XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille, posso chiedere il tempo di recupero dopo tale intervento? dopo l'intervento è consigliato un periodo di riposo e se sì di quanto?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se lo facesse il lunedì mattina torna a casa il lunedì pomeriggio ed il martedì potrebbe tornare al lavoro. Buona serata. Cecchini