Utente 493XXX
Ho 40 anni, non fumo, non sovrappeso, non diabetico, pressione regolare.

Da circa un anno provo affanno a salire le scale e avverto (più volte al giorno) delle extrasistole.

Ho fatto:
- ecocardiogramma, da cui non è risultato niente di anormale;
- ECG, da cui è risultato un fenomeno di ripolarizzazione precoce;
- holter, da cui è risultata aritmia sinusale, paratachicardia, varie salve di extrasistole sopraventricolari (<10), vari battiti mancati (<10).

Aggiungo che circa sei mesi fa mi è stata diagnosticata una poliglobulia idiopatica (ematocrito oscillante tra 47 e 52%), e iperomocisteinemia da mutazione MTHFR eterozigote (omocisteina tra 14 e 19).

A causa di un leggero mal di testa perenne e di fruscio alle orecchie mi è stato fatto fare anche una risonanza magnetica alla testa, da cui sono risultati due micro-focolai ischemici.

Tutto quanto sopra considerato, nel mio caso posso evitare di condurre altri accertamenti per quanto riguarda il cuore? Oppure le salve di extrasistole (sebbene sopraventricolari) possono costituire qualche rischio e quindi dovrebbero essere curate?

Grazie mille in anticipo!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
In effetti non è molto chiaro il referto dell holter...cosa significa salve di extrasistoli sopraventricolari <a10? Se per esempi ne avesse avuta qualcuna di una certa durata in effetti potrebbero essere causa di formazione di tromboembolie e quindi di quei due microfocoali ischemici. Se lei avvertisse frequentemente episodi aritmici, più frequenti di quelli segnalati nell Holter, potrebbe essere indicata una anti aggregazione piastrinica con piccole dosi di aspirina (100 mg al giorno - che in realtà data la iperomocisteina lei dovrebbe fare quotidianamente oltre alla folina), specie se avesse familiarità per ictus o infarti. Cordialità. Cecchini
[#2] dopo  
Utente 493XXX

Iscritto dal 2002
La ringrazio innanzitutto per la Sua pronta risposta. Nel mio precedente messaggio con (<10) intendevo dire che durante l'Holter sono stati registrati una decina di salve di extrasistole (doppie, triple e della durata di 4-5 battiti consecutivi). Idem per i battiti mancati. Tali extrasistole sono quotidiane. Sebbene sopraventricolari, queste salve possono effettivamente introdurre dei rischi?

Invece in cosa consistono l'aritmia sinusale ed i fenomeni di ripolarizzazione anticipata?

Aggiungo che effettivamente sto già prendendo quotidianamente sia l'acido folico che la cardioaspirina (sia per l'iperomocisteinemia che per i globuli rossi alti).

La ringrazio ancora.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Beh se sono così ripetitive è opportuno che lei assuma un antiaritmico che riduca l incidenza di tali aritmie e che essenzialmente esse sfocino in periodi di fibrillazione atriale. Per ciò che concerne l aritmia sinusale e la ripolarizzazione precoce esse vanno considerate come varianti della normalità. Buona serata. Cecchini