Utente 173XXX
Buongiorno,
chi le scrive è un figlio di 24 anni che con tutte le sue forze le chiede un aiuto disperato:ho scoperto da 4 giorni che mio padre ha un'ulcera tumorale allo stomaco e metastasi ale ossa. ora è ricoverato nell'ospedale di acquaviva delle fonti (BA) lo stanno sottoponendo a trasfusioni sia di sangue completo, che di plasma fresco perchè stanno cercando di risolvere il problema c.i.d.(so che il fibrogeno è passato da 80 a 100 ma è ancora poco.
nessuno vuole intervenire e penso che si stia solo perdendo tempo preziosissimo.
è stato scoperto tutto in pochissimo tempo...Vi chiedo con il cuore in mano di darmi un consiglio o di dirmi a chi possa rivolgermi.
posso inviare la documentazione necessaria e sono disposto ad attraversare tutta L'italia se sarà necessario...ma Vi prego di aiutarmi.
aspetto con estrema ansia una risposta.
grazie in anticipo

Angelo
338/6039730
[#1] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo
48% attività
4% attualità
16% socialità
FURCI SICULO (ME)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
se prima non si risolve il fatto acuto (CID) non si può intervenire con chemioterapia e se la malattia fosse limitata anche i chirurghi avrebbero problemi. Potrebbe la CID essere anche di natura paraneoplastica (figlia del tumore); doserei la cromogranina ed in cas di valore alto valuterei (se fattibile) l'ipotesi di un octreoscan.
Ci tenga informati.
[#2] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
GRAZIE DOTTORE PER LA SUA DISPONIBILITA',
IN EFFETTI LA CAUSA DEL CID SAREBBERO LE METASTASI OSSEE VENUTE FUORI DALLA SCINTIGRAFIA: MI HANNO DETTI CHE INNALZARE IL LIVELLO DELLE PIASTRINE E' DIFFICILISSIMO...IN ALTRE PAROLE DOVREI ARRENDERMI?
POTRI INVIARLE I VALORI ESATTI DEEL'EMOCROMO?
NN SO COME RINGRAZIARLA, IN QUESTI MOMENTI LE PAROLE SERVONO A BEN POCO PER ESPEIMERE I PROPRI SENTIMENTI.

SALUTI
ANGELO