Utente 173XXX
Salve,il 05/08/2010 mio padre è stato graffiato e morsicato da un
gatto randagio.Siamo andati dal medico che ci ha condigliato di fare
il vaccino antitetanico e ci ha detto di fare il siero
antitetanico(immunoglobulina).Però mi è stato detto che questo vaccino
può portare a contrarre aids e epatiti.è vero?e che probabilità ci
sono?
Mi è stato detto di eseguire l'esame del sangue a un mese e mezzo dal
vaccino,quindi teoricamente il 20?è cosi?
La prego mi risponda perchè è fondamentale.Grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
In linea teorica e' possibile contrarre malattie, in quanto il siero antitetanico e' comunque un derivato del sangue. Ovviamente non bisogna temere le patologie conosciute (AIDS, epatite...) perche' il siero subisce dei controlli per queste; ma supponenedo che fra un anno si scoprisse una nuova malattia infettiva, oggi sconosciuta, il rischio ci sarebbe: come vede pero' la percentuale risulterebbe molto vicina, se non pari, allo zero.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Grazie Dott.Spina,quindi lei mi dice di stare tranquillo per quanto riguarda il possibile contagio di epatiti o aids?LA ringrazio ancora e resto in attesa di riposta.
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Si'. Riguardo le malattie note, come le ho detto, e in particolare per quelle da lei citate, puo' stare tranquillo.
Cordiali saluti