Utente 173XXX
Salve,
è da un po di tempo che accuso questi sintomi.
Sento come 4-5 colpetti consecutivi al lato sinistro del petto (un po sopra la mammella), tipo come quei colpetti che a volte si avvertono sulle palpebre degli occhi o ai polpacci.
Questi colpetti a volte li sento anche al collo, sempre dallo stesso lato.
Altre volte invece sento come se il cuore andasse a vuoto però dura pochissimo.
Premetto che un po ansioso lo sono da sempre... ma adesso lo sto diventando ancor di più con questi sintomi.
Di cosa potrebbe trattarsi secondo voi?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Si tratta con ogni probabilità di fascicolazioni muscolari, cioè brevissime contrazioni ripetute ed involontarie di uno o più muscoli.
Il problema è che quando vengono coinvolti i muscoli toracici, ci si preoccupa che possa trattarsi di "qualcosa" di origine cardiaca... ma non è così!
Stia pure tranquillo.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
ok grazie. e il fatto di sentire come un vuoto improvviso al centro del petto? è ansia?
inoltre mi sono dimenticato di scrivere che a volte sento anche un dolore al petto che a volte si manifesta come fitte.
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Il "vuoto improvviso" è interpretabile come l'espressione di isolate extrasistoli, evento frequentissimo in tutta la popolazione e privo di rilevanza clinica. Se però tale evento si verificasse con frequenza fastidiosa (decine di volte nel corso di una giornata), è il caso di sottoporsi ad un visita cardiologica per un diagnosi diretta.
Infine, se il dolore al torace è descrivibile come "fitta", è estremamante improbabile che si tratti di undolore di oigine cardiaca.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
si più che una fitta è una specie di dolore pungente o qualsoca del genere.
anzi a dire il vero non sempre è lo stesso tipo di dolore. si manifesta in diversi modi nel corso della giornata.
lei che dice?
sarebbe possibile che un dolore di origine cardiaca dura per mesi manifestandosi più volte durante il giorno per brevi lassi di tempo?
[#5] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Come Le ho già scritto, credo proprio che il cuore non c'entri. Una visita dal Suo medico potrà confermare questa probabilissima ipotesi.
Cordiali saluti