Utente 174XXX
ho 37 anni e da un paio ho difficoltà ad avere erezioni ed a mantenerle. Il mio medico generico dopo una serie di analisi ( ecocolordoppler ai vasi spermatici, analisi del sangue e dello sperma, eco doppler allo scroto) ritiene sia un problema di stress; in parte condivido questa spiegazione xchè quando sto tranquillo riesco ad avere erezione ma la mantengo per poco. L'unica anomalia in questi esami è un infezione cronica alla prostata e un pò di liquido nello scroto (a dire dal radiologo dovuto all'infezione, il medico curante non si è neanche soffermato sulla cosa).
La mia domanda è può tutto questo essere influenzato dal fatto che soffro di pressione bassa (75/100) ed ho un infezione cronica alla prostata ? O è dovuto ad il liquido nello scroto ?
Come posso aiutare la pressione in modo da far affluire più sangue nel pene ? Devo usare il Viagra e/o simili ?
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non capisco come sia stata posta una diagnosi relativa alla disfunzione erettile,ricorrendo ad esami diagnostici scrotali...a meno che non vi sia anche un problema di fertilita'.La prostatite,l'idrocele e la ipotensione,ancorche' minimamente influenti,non possono determinare una DE.Ci aggiorni in merito.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
Per favore potrebbe consiglliarmi Lei un esame che potrei fare e/o una possibile soluzione al mio problema.
L'esame sullo scroto ho pensato anch'io fosso inutile, ma il dottore non sono io; comunque è stato riscontrato del liquido e sulla faccenda non si è soffermato neanche Lei.
Ho bisogno di una cura al mio problema.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...Le ho scritto che l'idrocele (liquido nello scroto) non influenza il meccanismo erettile.Quanto ad una sua eventuale rimozione,decide il medico che visita,visto che a Lei non da' fastidi.La diagnostica della disfunzione erettile passa per i dosaggi degli ormoni sessuali,l'ecodoppler penieno dinamico,sempre a seguito di una visita specialistica.Cordialita'.