Utente 174XXX
Sono un paziente sottoposto negli anni, a più interventi di angioplastica coronarica; l'anno scorso il mio cuore si è infartuato e mi hanno riposizionato nuovi stand su quelli precedentemente montati; a distanza di un anno ho ricontrollato tutte le funzionalità del cuore facendo la angio tc aorta toracica e il referto è il seguente: "esame eseguito con somministrazione e.v. di m.d.c. con tecnica spirale 64 strato mirato allo studio dell'albero coronarico e completato con tecniche di post-processing 3D. Controllo in paziente già sottoposto a PTCA+Sten ADA e Cdx Dominanza destra. Tronco comune esente da stenosi significative. Lunga placca calcificia parietale eccentrica al tratto prossimale dell'ADA seguito da stent. Quest'ultimo mostra picola focalità ipodensa eccentrica intrastent al suo III distale (placca intrastent?). Il vaso a valle mostra regolare opacizzazione. D1 pervio e di calibro esile. D2 irregolare per calibro all'origine decorre parallelamente all'ADA. Ateromasia calcifica delle pareti della CX che ne determina irregolarità di calibro. Stenosi all'origine della Cdx (50% circa). Stent lungo al tratto medio apparentemente indenne da difetti di opacizzazione per quanto è possibile apprezzare con la metodica. Placca calicifica eccentrica alla III porzione in assenza di stenosi significative. piccole bolle di enfisema centrolobulare, Regolare la delineazione delle restanti strutture rinetranti nel campo di vista dell'esame." La mia cura è: PANTORC 20MG+DILATREND 6,25+COTAREG 80+CARDIOASPIRIN 100MG+TOTALIP 20. In riferimento all'ogetto mi hanno detto che non è possibile più intervenire su quella parte e che dovrà restare così a vita. Esistono cure alternative/innovative che mi possono permettere di evitare eventuali problemi futuri? Potete consigliarmi centri specializzati per il mio caso che potrebbero consigliarmi al meglio? Anticipatamente ringrazio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se la sua situazione clinica è ben tollerata non vedo notevoli
Roblemi. Certo è che se lei iniziasse a presentare angin o scompenso ...beh allora il discorso cambierebbe. La terapia non mi pare ottimale ma ovviamente non potendo avere in visione il filmato della coronarografia non posso esprimermi in modo adeguato .Controlli scrupolosamente la colesterolemia e la corregga ove questa sia alterata, ed ovviamente non fumi. Buona serata Cecchini
www.cecchinicuore.org