Utente 175XXX
Buonasera, ho letto qualcosa anche in questo sito in risposte date ad altri utenti sulla possibilità attualmente in fase di studio di eseguire la PRK anche in cornee sottoposte o da sottoporre a cross linking per cheratocono.
Io vorrei chiedere: quali caratteristiche deve avere una cornea per poter eseguire anche la PRK?
Perchè la cornea sia idonea al cross linking i parametri li conosco visto che sono sempre indicati dove appunto si parla di cross linking (il primo tra tutti uno spessore corneale non inferiore ai 400 micron), ma quali parametri e caratteristiche deve avere una cornea per poter eseguire anche un'eventuale PRK?
Vorrei chiedere inoltre se con questa eventuale PRK si può tornare a vedere bene a occhio nudo, eliminando la necessità di occhiali o lenti a contatto, anche in questi casi (perlomeno nei migliori).
Ringrazio molto per l'attenzione.
Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
mia cara amica,
è a volte difficile anche per noi dopo visita ed esami strumentali (topografia, pachimetria, pupillometria, aberrometria , biomicroscopia con conta delle cellule endoteliali, esame OCT del segmento anteriore)stadiare un cheratocono pianificare
un Crosslinking corneale con riboflavina ed eventualmente successiva chirurgia rifrattiva...
ogni occhio
ed ogni paziente è diverso...
lasci a noi la Diagnosi e la terapia
ed i dubbi sulla terapia giusta