Utente 175XXX
Salve,
da quando sono nata sono priva della nocca al mignolo della mano destra, "malformazione" presente anche sulla mano sx di mia sorella maggiore.
Vorrei sapere: una eventuale ricostruzione della nocca è possibile? Aldilà del disturbo estetico, comunque accettabile (il mignolo destro risulta poco più corto di quello sinistro), percepisco una certa difficoltà nel gestire quel dito proprio perchè più debole (per fare un esempio: non so se potrei iniziare a suonare il pianoforte). Ho cercato su internet casi simili al mio ma non ho trovato nulla.
Confido in una vostra risposta.

Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

le consiglio di farsi vedere in un Centro idoneo di Chirurgia della mano, ondo valutare direttamente se è o meno il caso di intervenire chirurgicamente.

A Roma può rivolgersi alle Unità Operative di Chirurgia della mano dell'Azienda Ospedaliera San Camillo-Forlanini:

http://www.sicm.it/dett_centro.html?id_centro=50

oppure all'Università Cattolica Sacro Cuore - Roma Complesso Integrato Columbus:

http://www.sicm.it/dett_centro.html?id_centro=22

Cordiali saluti.