Utente 176XXX
buongiorno ho 33 anni, fumatore, 180 cm per 90 kg, pressione sempre monitorata almeno 3 volte al giorno ( abitudine di famiglia) sempre 70 140, ultime tre settimane improvvisamente 4 episodi con minima 130 e massima quasi sempre nella norma. Prescritti ed effettuati svariati esami per funzionalità surrene, sia sangue che urine, ma l'esito arriverà solo il 2 novembre ( cioè circa un mese di attesa). Soggetto ansioso, ma i picchi pressori si sono verificati tutti in momenti di calma, tant'è che quasi non me ne sarei accorto se non per le misurazioni effettuate. Cosa che non capisco: in uno di questi episodi misuro pressione 131 su 156, bevo una tazzina da caffè di marsala e poco dopo, credetemi, pressione 70 su 138. Come è possibile? Sopratutto, mentre aspetto gli esiti delle analisi, mi dovesse venire di nuovo una pressione alta, mi prendo dell'Adalat come consigliatomi dal medico o mi bevo un goccio di marsala? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
171326

Cancellato nel 2012
Usa per caso una macchinetta automatica?
E se si, è approvata dalle società scientifiche?
Molte macchinette possono dare valori errati, e tanto più è cosi quanto più la differenza tra minima e massima è ridotta. Può essere utile ripetere 2-3 volte la misurazione e fare una media, o anche cambiare braccio e riprovare. Per la terapia credo sia meglio l'Adalat, per quanto l'alcool sia un vasodilatatore (ha anche altri effetti sul sistema cardiovascolare!!)
[#2] dopo  
Utente 176XXX

Iscritto dal 2010
grazie per la tempestività...le macchine sono automatiche, ne abbiamo due in casa, le portiamo regolarmente a calibrare, percui son certo; le misurazioni sono state inoltre effettuate dalle guardie di turno con l'aneroide e on il mercurio, percu non ho dubbi sui dati. Io sono un pò contrario all'uso dei farmaci, anche perchè già solo lo xanax che prendo per l'ansia mi fa risultare le transaminasi sempre fuori dal comune, un pò oltre limite. Così mi son chiesto: se prendo una pastiglia per la pressione o l'adalat, rischio che poi il l'organismo ci si abitua, ed opto allora per questo fatidico bicchierino di marsala o prendo il farmaco? Gli altri effetti sul si stema cardiovascolare quali sono dottore, per curiosità, affinchè io possa capire perchè mi sta consigliando l'assunzione del farmaco ? grazie dottore.
[#3] dopo  
171326

Cancellato nel 2012
l'alcool ha un'azione tossica sulle cellule cardiache, quando ingerito a grosse dosi, e poi da assuefazione e può modificare il metabolismo epatico di altre sostanze. Per il resto vi sono alcuni farmaci che danno assuefazione, e questo dipende da come vengono smaltiti. Ma questo non è il caso dell'Adalat.
[#4] dopo  
Utente 176XXX

Iscritto dal 2010
Ok dottore seguirò certamente il suo consiglio..visto che è così desto e disponibile, ne approfitto: sono anni che mi curano ansia ed agitazione con ansiolitico, adesso mi viene fornita sta notizia che il surrene secerne sostanze che possono dare questi picchi di pressione ma anche di agitazione..insomma dottore le vorrei vhiedere questo: c'è per lei una vaga possibilità che i miei disturbi siano stati ( potrebbe esserci voglio dire la probabilità) nella sua esperienza clinica e mai capitato che si confondesse uno stato ansioso con un mal funzionamento di questa ghiandola surrenale? I sintomi possono essere gli stessi? Grazie Doct
[#5] dopo  
171326

Cancellato nel 2012
I casi di ipertensione da ipersurrenalismo ci sono, perchè il surrene secerne sia cortisolo che adrenalina/noradrenalina, che sono ormoni che mettono in tensione perchè servono nella lotta. Per la verità l'ipercortisolismo si manifesta con cambiamenti del fisico ben evidenti (strie rosse sulla pancia, fame e aumento di peso, gobba di grasso al collo, faccia che si arrotonda ,etc), i disturbi da adrenalina (feocromocitoma) comprendono rossore al volto e crisi ipertensive serie. Quindi in altre parole una ipertensione secondaria a malfunzionamento del surrene ha dei segni clinici ben evidenti
[#6] dopo  
Utente 176XXX

Iscritto dal 2010
grazie è stato gentilissimo..scrivero appena ho esiti esami..buon lavoro grazie ancora
[#7] dopo  
Utente 176XXX

Iscritto dal 2010
HO OTTENUTO FINALMENTE I DATI CHE RIPORTO A SEGUIRE: PURTROPPO, O PER FORTUNA, LAVORANDO IN AMBITO MEDICO HO SENTITO TANTISSIMI CONSULTI, MI SONO COSI' UN Pò CONFUSO, E VORREI UN AIUTO. ECCO LE ANALISI PER INTERO:
Sg-EMOCROMO Leucociti 7.7 migliaia/nL 3.8 - 10.9
Eritrociti 5.7 milioni/nL 4.4 - 5.8
Emoglobina 16.2 * g/dL 12.4 - 16.0
Ematocrito 49.1 % 41.0 - 54.0
MCV 86 fL 85 - 92
MCH 29 P§ 27 - 32
MCHC 33 g/dL 32 - 38
Piastrine 236 migliaia/nL 150.0 - 400.0
Sg-MPV 10.9 fL 9.0 - 16.0
RDW-SD 44.5 fL 37.0 - 54.0
Sg-FORMULA LEUCOCITARIA
Neutrofìli % 60.6 % 50.0 - 75.0
Linfociti % 28.9 % 25.0 - 50.0
Monociti % 8.6 % 2.0 - 10.0
Eosinofili % 1.6 % 1.0 - 5.0
Basofili % 0.3 % 0.0 - 1.0
Neutrofìli (valore assoluto) 4.68 migliaia/nL
S-CREATININA 0.76 mg/dL 0.50 - 1.20
S-COLESTEROLO TOTALE 315 * mg/dL 150 - 200
S-COLESTEROLO HDL 55 mg/dL >35
S-FERRO 154 Hg/dL 59 - 158
Diuresi 24 h 1 000 mL
dU-PROTEINE TOTALI 0.951 * g/24h 0.000 - 0.150
U-PROTEINE TOTALI 0.951 g/L
S-CORTISOLOh. 6-10 28.0 * ug/dL 3.7 - 19.0
p-PRA (attività reninica) 2.92 1.31-3.95
p-Catecolamine ortostatismo
noradrenalina 723 <450
adrenalina 58 <85
dopamina 10 <50
s-Aldosterone 211 70-350
dU-Catecolamine
dU-Noradrenalina 78 <90
dU-Adrenalina 10 <10
dU-DopaminA 360 <400
p-ACTH 19 <46

ACIDO VANILMANDELICO (VMA)
Quantità' 24h 6.5 1-11
CREATINURIA 2.3 1.0-8.0
RAPPORTO WMA/CRT 4.8 2.0-9.0


DOMANDE:
1) UN MEDICO MI DICE CHE I RENI NON FUNZIONANO BENE, L'ALTRO MI DICE CHE SEMPLICEMENTE LA PRESSIONE ALTA NON PERMETTE AI RENI DI FILTRARE TUTTO, COSA NE PENSATE?
2)MI SI PRESCRIVE SOSPETTA STENOSI ARTERIE RENALI, ECOGRAFIA ADDOME SUP E INF; UN ALTRO MEDICO MI DICE DI NON FARLE PERCHè NON NECESSARIO. COSA MI CONSIGLIATE?
3) URICEMIA, POTASSEMIA SODIEMIA, COLESTEROLO LDL TSH(R): LI DEVO ESEGUIRE? GRAZIE
[#8] dopo  
171326

Cancellato nel 2012
Non credo ci siano dati conclusivi circa la stenosi delle arterie renali. Non so su quali dati sia stata posta diagnosi di stenosi dell'arteria renale, che può pur sempre può essere una causa da indagare.