Utente 415XXX
Gentilissimo Dottore,
prima di recarmi in ferie ed in attesa di porre in visione al mio andrologo i referti scintigrafici,con il Vs consiglio mi feci prescrivere cialis10mg x curare la disfunzione erettile,che molto spesso è accompagnata da eiac.precoce.Il medico di base però ha aggiunto(oltre al cialis)anche Prozac,dicendo che avrei avuto notevoli miglioramenti.Ora Le chiedo:posso assumere tranquillamente questo farmaco,o al max posso provare una crema anestetizzante?Quest'ultima ha una buona possibilità di farmi allungare il rapporto? Grazie infinite. Distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

in quale posologia le e' stato prescritto il prozac?

Dr. F.S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
[#2] dopo  
Utente 415XXX

Iscritto dal 2007
Gentilissimo Dottore.
Mi è STATO PRESCRITTO Prozac 20mg.
[#3] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
non condivido il modo di procedere del Collega Medico di base.
Lei sta assumendo farmaci, di certo non innocui, senza che nessun Medico abbia in realtà formulato una diagnosi attendibile alla base del Suo problema. Non aggiungo commenti aulle specialità farmacologiche citate, non rientra nelle finalità di questo Forum credo, ma La invito, e mi creda con tutta la sincerità possibile, a consultare al più presto uno Specialista. Sospenda qualsiasi trattamento terapeutico.
Auguri affettuosi per la pronta risoluzione del problema ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO
[#4] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,

concordo pienamente con il Prof Martino.
Nello specifico del suo caso è importante capire i legami tra difficoltà erettile ed eiacilazione precoce, in quanto una associazione impropria potrebbe peggiorare la problematica erettile.
E' per me anche motivo di sorpresa che lei si sia fatto prescrivere un farmaco su consiglio ricevuto da questo forum, forum che mai si dovrebbe sostituire a una valutazione medica diretta da cui possa eventualmente seguire una azione terapeutica.

Un cordiale saluto,

Dott. Edoardo Pescatori
[#5] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
nella risposta del Collega PESCATORI vi sono alcune delle prerogative irrinunciabili per un Forum di Medicina e Chirurgia serio, come speriamo sia e resti quello di Medicitalia.
Le condivio apertamente.
Ancora un caro saluto
Prof. Giovanni MARTINO
[#6] dopo  
Dr. Stefano Garbolino
36% attività
4% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
credo sia opportuno effettuare una specifica consulenza sessuologica presso un medico qualificato in tal senso.
Cordialmente.
[#7] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

la presenza di una eiaculazione "mal gestibile o precoce" può essere legata a molti fattori o cause. In alcuni casi ci possono essere risultati positivi con farmaci ( Viagra, Cialis, Levitra) che migliorano l'erezione, in altri casi si utilizzano farmaci che modificano le risposte della Serotonina che entra in gioco nel determinismo neuro-vegetativo dell'eiaculazione, altre volte si usano pomate anestetiche per rendere il glande meno sensibile. Un miscuglio delle varie terapie potrebbe far pensare che non si sia capito perfettamente il fattore più importante alla base della eiaculazione "frettolosa".
Magari, al ritorno dalle vacanze consulti uno specialista
cari saluti
[#8] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
in attesa di un consulto specialistico, inevitabile quanto tardivo direi, pesnso convenga con me sia utile sospendere l'assunzione di qualsiasi farmaco. Anche se oggi sta prendendo piede una indiscriminata prescrizione di sostanze per il trattaemtno delle patologie della sfera genitale maschile, ciò non toglie la loro potenziale pericolosità...a volte la loro inutilità...ed i costi comunque notevoli.
Affettuosi saluti
Prof. Giovanni MARTINO
[#9] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
caro sigmore,
con tutto il rispetto per il suo medico di base, consiglio prima di assumere una terapia così specialistica, di effettuare una visita urologica/andrologica, in modo da capire la causa dei suoi problemi ed prescriverle la cura indicata sulla base di una corretta diagnosi.
Cordiali saluti
Dott. Giuseppe Quarto
[#10] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

sono in disaccordo con la prescrizione di una terapia, oltretutto con l'aggiunta di una antidepressivo, senza che sia stata individuata la causa del problema che potrebbe richiedere ulteriori approfondimenti

Cordiali Saluti
Dr. F.S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
[#11] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
come vede la maggior parte di noi è allineata sull'invito ad una condotta terapeutica astensionista per il momento ed in generale più prudente.
Affettuosi saluti
Prof. Giovanni MARTINO
[#12] dopo  
Utente 415XXX

Iscritto dal 2007
Grazie infinite a tutti Voi. Seguirò i Vostri consigli.
[#13] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
siamo noi che La ringraziamo per aver accordato
fiducia al nostro forum.
Restiamo a Sua disposizione per ulteriori aggiornamenti.
Cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO