Utente 158XXX
Buonasera,
vi scrivo per avere un’informazione, non so sinceramente se sia la sezione giusta, ma in quella di ginecologia mi è stato detto che c’erano troppe richieste in coda e siccome si tratta anche del mio ragazzo ho pensato di postarla in questo ambito.
A metà agosto ho avuto i sintomi di una cistite:minzione frequente anche se senza bruciore ma con fastidio nel finale e stimolo frequente ad urinare!Ho preso una bustina di Monuril e sembrava stessi meglio, dopo 3-4 giorni sono tornati di nuovo con aggiunta di dolore alla zona renale tanto che, dal pronto soccorso mi è stata prescritta una cura con Ciprofloxacina 500mg, 2 volte al gg per 8 giorni , in quanto avevo i leucociti abbastanza alti(Leucocituria +++).
Nel frattempo l’urinocultura,fatta qualche giorno prima, risultava negativa.
I disturbi della cistite sono passati ma dopo pochi giorni mi è comparso un fastidioso prurito anale che è durato per 5-6 giorni fin quando non ho applicato la crema Travocort. Nel frattempo avevo fastidio nei rapporti sessuali(non protetti perché ho una relazione stabile da 6 anni ed uso la pillola),ho fatto una nuova urinocultura ancora negativa, ma i leucociti con valore doppio rispetto al limite max(a distanza di una 20ina di giorni dalla cura antibiotica).
Non ho dato molto peso al bruciore nel rapporto perché ho spesso questi fastidi (secondo i ginecologi dovuti a secchezza interna)anche se sta volta era un bruciore molto più intenso del solito.Dopo qualche giorno è iniziato anche un prurito intimo, ma niente perdite strane ne bruciori al di la dei rapporti (molto rari proprio per il fastidio).
Mi sono rivolta ad un medico che, pur senza una visita ginecologica concreta, mi ha detto che quasi sicuramente era una Candidosi e mi ha prescritto
- Bactocin compresse vaginali alla sera per sei giorni
- due pasticche Elazor da 150 mg (una il sabato e una il lunedi)
- Micomicen Schiuma per i lavaggi esterni;
e mi è stato detto di far prendere la stessa quantità di Elazor anche al mio ragazzo per sicurezza dato che lui non ha mai avuto fastidi.
Ho concluso la cura con gli ovuli giovedì sera(14-10-10) e venerdi mattina mi è arrivato il ciclo che ho tutt’ora. sembra che non abbia più fastidi(anche se non so ancora se ci siano durante il rapporto perché è da due settimane che non ne ho più avuti)Però Ieri, Domenica (17-10-10), dopo un rapporto orale sul mio ragazzo, mi sono accorta della presenza di una sola macchia rossa, lucida, sul glande.
Candida?! Possibile che sia uscita dopo Elazor (una pasticca Martedì e l’altra giovedì)?
Potrei rischiare una candidosi orale? E tra quanto si manifesterebbe?! se non fosse candida cosa potrebbe essere?!Lui non si era neanche accorto perché non ha avuto nessun tipo di fastidio fino ad ora.
Solo che oggi( Lunedì 18-10) ha un lieve bruciore nella zona e dice di avere avuto bisogno di urinare più volte rispetto al normale, pur senza fastidi.
Grazie
MG

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signorina,
alla sua e.mail è possibile una sola risposta: protegga i rapporti con profilattico e fatevi controllare entrabi dal vostro specialista di fiducia. Che di qua si fa fatica a capire bene le cose.
[#2] dopo  
Utente 158XXX

Iscritto dal 2010
Questo lo avrei comunque fatto... ma siccome prima di prendere un appuntamento la malattia fa in tempo a scomparire e a rinascere, pensavo che magari una persona esperta avrebbe potuto darmi delle possibili spiegazioni.
era solo per un pizzico di tranquillità in più ...
La ringrazio comunque della risposta.
Buona giornata ..
MG