Utente 178XXX
Buongiorno, a mia figlia (15 mesi) nel giro di una settimana é cresciuto come un bozzetto sullo sterno che punta verso l'esterno, ha il diametro di circa 2 cm, é compatto e non si muove. Dalla Radiografia laterale si vede che non é un'osso ma é sopra la gabbia toracica. Al momento stà prendendo anche un leggero coloramento di blu. Siamo molto preoccupati perché non sappiamo cos'é, siamo in attesa di ulteriori analisi (sonografia, risonanza,..) volevo chiedere se avete già visto casi simili, di che cosa può trattarsi. Premetto che non ha dolori nemmeno se tocchiamo questo bozzetto. La bimba stà bene, l'unico distrubo che ha ancora é il raffreddore, dovuto ad un virus curato con delle supposte anti-infiammatorie voltaren.

Sarei lieto di avere un vostro parere in merito.

Cordialmente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi
28% attività
4% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Gent.mi

Dalla sua descrizione sembrerebbe una piccola cisti.
Esegua pure l'ultrasonografia programmata, e se vuole ne spedisca le immagini in mail, forse riusciremo a dirmi di più.

In termine scientifico si chiamano epiteliomi di Malherbe, ma prima di ipotizzare di più preferiremmo "vedere".

Stia tranquilla,

Cordialità
[#2] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno Dott. Cutrupi, la ringrazio per la sua rapida risposta. Nel frattempo la nostra piccola ha effettuato una sonografia. I dottori hanno escluso una cisti, dalla sonografia si é intravvisto un "collegamento" verso l'interno e probabilmente questo bozzetto é vascolarizzato. Il primario ci ha seguiti durante queste analisi ed ha ipotizzato che potrebbe trattarsi di un emangioma (un tumore benigno).

L'indurimento di questa massa potrebbe essere associato al sangue coagulato, questa ipostesi spiegherebbe la crescita molto rapida (1 settimana) di questa massa (dovuta probabilmente ad un sanguinamento). In questo caso, ci hanno spiegato, l'emangioma dovrebbe "curarsi" autonomamente.

Il primario ha comunque richiesto di effettuare una risonanza magnetica, anche perché con la sonografia i risultati non sono molto chiari.
Questa massa non sembra provocare dolori alla bambina, non é arrossata e non sembrerebbe esserci la presenza di un infezione.

È molto compatta e stabile ma il colore é leggermente "bluastro". Ricordo che secondo i dottori non é dovuto ad un trauma.
Restiamo in attesa di fare questa risonanza magnetica dove la bambina dovrà essere anestetizzata completamente.

Gradiremmo avere un vostro parere riguardo agli sviluppi del nostro caso.

Grazie.

Cordialmente.
[#3] dopo  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi
28% attività
4% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Buongiorno,

Mi sembra che la parte diagnostica sia dirimente, visto che si tratterebbe di emangioma,

Dalla nostra abbiamo ancora la fase successiva per delimitarne il contorno ed il contenuto verosimilmente ematico.

Ci tenga informati, con immagini e quant'altro possibile se ne avesse di bisogno, siamo qui.

Cordialità
[#4] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno,

Ci tengo ad aggiornarvi sul caso della nostra bimba, dopo aver effettuato un'ulteriore sonografia constatando che il bozzetto é diventato più grande hanno deciso di passare ad un'analisi più approfondita, abbiamo dunque effettuato una TAC al torace della bimba.

Il risultato della TAC é che il bozzeto che si vede in superficie é collegato con un'altra sacca sotto lo sterno tramite un canalino, ha come la forma di un osso.

Il tutto fa pensare ad un ascesso, il valore dei globuli bianchi nel sangue pari a 20 segnala un'infezione in atto. I dottori hanno dunque iniziato subito la terapia antibiotica per combattere una possibile osteomielite. Nel frattempo hanno preso un'ulteriore campione alla nostra bimba per isolare il battere e vedere di che cosa si tratta.

Oggi la parte superiore del bozzetto inizialmente dura comincia a rammollirsi ed é più arrosata, il dottore ci ha spiegato che é normale perché l'ascesso é in fase di maturazione.

Se l'antibiotico non farà effetto bisognerà intervenire incidendo il bozzetto per pulire l'infezione ed applicare un drenaggio.

Dunque si esclude l'emangioma ipotizzato inizialmente, anche perché in internet ho notato che l'emangioma é molto più rosso in suoerficie.
La bimba devo dire che stà bene, ha ricominciato a mangiare senza fare capricci e ad essere molto attiva.

Se l'infezione diminuirà grazie all'antibiotico ci resta comunque il dubbio da dove é scaturita questa infezione? Può essere dovuta alla crescita? I dottori ci hanno comunicato che una volta curata l'infezione vorranno comunque effettuare la risonanza magnetica, per cercare la causa.

Noi genitori siamo un po' più tranquilli che in principio perché l'ipotesi dell'ascesso sembra essere corretta, anche se siamo ancora molto agitati perché la nostra bimba é ricoverata in ospedale, dato che gli antibiotici per avere un effetta più immediato vengono iniettatti tramite il venflon.

Vi ringrazio per le vostre risposte tempestive.
Gradirei avere ancora una vostra opinione sulla diagnosi, mi spiace non pter allegare delle immagini ma non sono riuscito ad averle in ospedale.
[#5] dopo  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi
28% attività
4% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
gent.ma

la ringraziamo per le domande,
dal punto di vista clinico potrebbe essere un ascesso o quant'altro, ma senza" immagini" o l'occhio clinico ci risulta difficile fare diagnosi a distanza.

si affidi ai preziosi colleghi, loro vedono e certamente sanno più di noi da queste postazioni.

una diagnosi virtuale ,molto comoda, ma anche molto confondente e non dirimente non è certamente quello che un gentitore cerca o necessita.

ci tenga aggiornati comunque, con piacere.

cordialità