Utente 142XXX
Buonasera,
scrivo per avere informazioni riguardo l'ipertrofia ventricolare sx. Il mio ragazzo, ha subito un intervento di emorroidi la scorsa settimana. Facendo l'elettrocardiogramma è risultato un'ipertrofia ventricolare sx a cui il chirurgo non ha dato importanza dato che l'esito di un'elettrocardiogramma fatto 3 mesi prima, non evidenziava nulla. Devo specificare che il mio ragazzo (S.) è molto villoso sul petto e l'utima volta che ha effettuato il controllo è stato necessario che qualcuno gli tenesse le ventose per farle aderire e poter dunque effettuare l'esame. S non ha mai avuto problemi cardiaci fin d'ora nè di pressione alta. Fa una vita sana, non usa molto sale nei cibi, evita le fritture, è normopeso, va in palestra (sala attrezzi) 3 volte a settimana, non beve, non fa uso di droghe, fuma circa 5 sigarette al giorno. Nonostante il parere del chirurgo vorremmo fare maggiori controlli ma nell'attesa vorrei un vostro parere e soprattutto sapere se può ricominciare a praticare sport o sarebbe meglio sospendere così come evitare anche quelle 5 sigarette.
Cordialmente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Probabilmente la diagnosi ECG è frutto di una lettura "automatica" del tracciato, che invece necessita di una conferma da parte del cardiologo.
In ogni caso, con l'esecuzione di un ecocolordoppler cardiaco si potranno misurare con assoluta precisione gli spessori delle pareti ventricolari, confermando o smentendo la presenza di ipertrofia ventricolare sinistra (che, ripeto, mi sembra molto improbabile).
Infine, se non ci sono altri problemi, l'intervento chirurgico previsto è ovviamente eseguibile senza alcuna preoccupazione.
Cordiali saluti