Utente 181XXX
Egregi dottori,
la mia storia inizia circa 3 anni fà, con improvvisa astenia, intontimento generale, sonnolenza (a volte sbadiglio tutto il giorno), lievi vertigini, occhi arrossati ecc,.
Mi è stata diagnosticata la sindrome da affaticamento cronico (non da tutti, alcuni medici sono scettici du tale patologia).
Ho fatto tonnellate di esami, le uniche anomalie sono una positività agli anticorpi antinucleo, e la positività agli anticorpi che attaccano la tiroide (la quale per ora però funziona correttamente),nulla però a quanto mi è stato detto che giustifichi i miei sintomi.
Questi sintomi, fra alti e bassi mi stanno accompagnando tutt'ora, alcune volte lievi, a volte mi rendono impossibile uscire di casa.
Ho letto un interessante articolo, riguardante i sintomi da avvelenamento da mercurio, riferito in particolare all'uso di amalgame dentali.
Siccome mi ritrovo in buona parte dei sintomi riportati, mi sono ricordate di avere terminato le cure odontoiatriche pochi mesi prima dell'inizio dei miei problemi, in particolere ho effettuato una decina di otturazioni.
Vorrei sapere se in base alla vostra esperienza è il caso di procedere ad indagare in questa direzione, e se si come poter effettuare un test per questo tipo di problema.
Ho letto che il mineralogramma non è attendibile, c'è qualche altro esame che si può eventualmente effettuare ?
grazie a chi vorrà rispondermi.
[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
purtroppo un test che sia in grado di orientarla verso la sostituzione o meno delle otturazioni in amalgama non c'è
tra l'altro potrebbe sostituirle e non avere benefici o al contrario averne
la comunità scientifica internazionale ha atteggiamenti diversi verso le otturazioni in amalgamo e l'eventuale azione tossica del mercurio che comunque verrebbe rilasciato nel primo periodo dopo il posizionamento del materiale è discussa. sono riportati casi con miglioramenti clinici in pazienti in cui è stata rimossa: altrettanto vi sono pazienti in cui la rimozione nulla ha sortito:
siamo quindi in difficoltà non potendo dare certezze
cordiali saluti

[#2] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
16% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006