Utente 182XXX
Gentili dottori,

mia madre 65 anni, circa 90kh di peso e diabetica, fa insulina 3 volte al giorno prima dei pasti, è stata operata 1 anno fa di cancro all'intestino e dopo è stata sottoposta a circa 8 mesi di chemioterapia. Terminato il ciclo di chemioterapia da qualche mese ha forti dolori alle mani e ai piedi specialmente la notte ed ora, sono talmente da invalidarla e non rieuscire piu a compiere anche azioni banali come aprire o sorreggere una bottiglia. Ha anche occasionali dolori puntori al petto dalla parte dove c'è il port .Ha la pancia gonfia e ha molta difficoltà ad andare di intestino.

il cancro per il momento non sembra essersi ripresentato ma sono stati trovati una ciste vicino ad un rene e un fibroma che pare non essere "dannoso" e viene sconsigliato l'intervento per rimuverli.
cosa posso fare per i suoi dolori?

Grazie
[#1] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo
48% attività
4% attualità
16% socialità
FURCI SICULO (ME)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
sarebbe utile sapere se ha effettuato terapia con oxaliplatino; questo farmaco in associazione con la problematica del diabete potrebbe creare tali problemi, per i quali esistono comunque dei farmaci utili per combatterli.
[#2] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per celere risposta,

la terapia chemio terapica era con folofx 4 (fluorouracile oxaliplatino Ac Folinico) e poi zofran 8 mg a domicilio.
ci sono terapie che non creino problemi al fegato che è già sofferente?
quale specialista mi consiglia?
Grazie per la disponibilità.
[#3] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo
48% attività
4% attualità
16% socialità
FURCI SICULO (ME)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
dovrebbe sentire il suo oncologo che magari la invierà al neurologo competente per le parestesie da oxaliplatino (se di questo si tratta)