Utente 432XXX
Egregi dottori,
sono un ragazzo di 22 anni e circa un mese fa ho iniziato ad avvertire un dolore forte e continuo ai molari superiori sx. Mi sono recato dal mio dentista di fiducia, che dopo aver visionato una recente ortopanoramica ha constatato che i denti sono sani e il male, a suo parere, deriva dal dente del giudizio superiore sinistro, in quanto incluso e in posizione obliqua. Tuttavia non ho proceduto subito all’estrazione del dente, anche perché nel frattempo il dolore era sparito completamente.
Dopo due settimane ho ricominciato ad avvertire dolore, però con sintomi molto diversi: normalmente non ho male, ma in certi momenti della giornata, specialmente quando tocco i due molari vicino al dente del giudizio incriminato oppure di notte quando mi stendo a letto, avverto delle fitte improvvise che riguardano tutta la parte sinistra della bocca (fino ai canini) e durano 1-2 minuti. Ho provato qualche volta ad assumere un antidolorifico (ibuprofene) ma il dolore pulsante non si è attenuato molto.
Ho già programmato per i prossimi giorni l’estrazione del dente del giudizio, ma parlando dei miei sintomi col medico di base mi è venuto il dubbio che potrebbe trattarsi di un’altra patologia, ad esempio di una nevralgia del trigemino. Sono indeciso quindi se procedere all’estrazione subito o fare prima altri accertamenti. Non vorrei che, se il problema non dipende dal dente del giudizio, estraendolo la situazione possa peggiorare.
Infine, non so se questo elemento può essere utile, da qualche mese ho scoperto di soffrire di una leggera III classe dento-scheletrica che progressivamente mi sta riportando alla condizione di qualche anno fa, quando ho portato apparecchi fissi e mobili per risolvere (apparentemente) un morso inverso. Per questo problema sto facendo alcune visite specialistiche e dovrò decidere se seguire la cura ortodontica e poi operarmi. Esteticamente non si nota nulla, a parte i denti un po’ storti, e non ho avuto (per il momento) problemi funzionali.

Vi ringrazio anticipatamente per le vostre risposte.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile utente dalla sua descrizione si dovrebbe trattare di una sintomatologia da disodontiasi del III molare. Anche perchè il corteo sintomatologico della nevralgia trigeminale è molto più grande e fastidioso. Anche perchè dovrebbe interessare la branca mascellare con coinvolgimento del facciale ed oculare.
Mi sento di consigliarle l'estrazione del dente del giudizio, anche perchè è più ovvio iniziare ad eliminare le cause più chiare...
Un saluto
[#2] dopo  
Dr. Elio Chello
24% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Dalla descrizione dei sintomi, episodicità del dolore, dolore al contatto, dolore che aumenta di notte e sede della localizzazione del dolore sembra trattarti di una sintomatologia ascrivibile all'eruzione del dente del giudizio.

Cordiali Saluti

Dott. Elio Chello
[#3] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Se fosse presente una malocclusione l'estrazione del dente del giudizio potrebbe peggiorare il dolore. Stare a bocca aperta facendo leva nelle parti posteriori della bocca potrebbe essere peggiorativo. In questi casi ai miei pazienti prima faccio il bite poi estraggo i denti del giudizio.
Saluti
Daniele Tonlorenzi