Utente 184XXX
Salve, da qualche giorno sentivo uno strano odore provenire dalle mie parti intime. L'altro giorno guardando con attenzione ho notato che la zona destra della sacca scrotale presenta un leggero rigonfiamento e al tatto sento molto dolore. Inoltre la zona interessata ha perso peli e c'è una piccola ferita simile ad una piaga. Si sente un odore acidulo provenire da quella zona. Ho paura che si tratti di una infezione micotica oltre alla presenza di piaghe. In questi giorni ho disinfettato con acqua ossigenata e tamponato la zona con ovatta.
Ora vorrei sapere cosa fare, se prendere qualche farmaco, continuare in questo modo o utilizzare qualche pomata particolare.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Sicuramente vi è una infezione da definire;non faccia nulla tranne andare SUBITO dal medico , se possibile dermatologo.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 184XXX

Iscritto dal 2010
se avessi avuto la possibilità sarei andato direttamente dal mio medico curante, che è anche un dermatologo! Il problema è che sono un fuori sede e non ho fatto il cambio del medico di base per vari motivi personali. Ecco perché cercavo un consulto on-line. Non può darmi alcuna indicazione in base ai sintomi che le ho elencato?
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
verosimilmente ha bisogno di antibiotici che necessitano di ricetta.
A questo punto , nella possibilità di una infezione che può progredire ,meglio ricorrere per lo meno alla guardia medica (gratuita e disponibile tutte le sere e festivi), quando non ad uno specialista privato
Cordialità
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Mi permetto di suggerire che qualsiasi medico di base del SSN non può esimersi dal visitare e quindi prescrivere terapie e/o esami anche a pazienti non suoi iscritti.
Ovviamente tale prestazione non è gratuita, ma ha una tariffa fissata dal SSN che dovrebbe aggirarsi intorno a €.30