Utente 150XXX
Salve Dottori,
dopo il trattamento di un condiloma acuminato sulla punta del glande tramite podofillotossina (dopo 5 mesi dalla fine dello stesso credo di poter dire che tale sostanza mi ha irritato credo definitavemente la zona causando una lieve "ritrazione" della zona stessa), l'urologo e non il dermatologo mi ha eliminato due piccoli condilomi acuminati all'inizio dell'uretra e un condiloma PIANO sulla corona glande tramite elettrofolgorazione.
Relativamente a quest'ultimo,ovviamente se non sbaglio l'elettrofolgorazione ha comportato una piccola "rimozione" di pelle di quella zona stessa.
Dopo 20 giorni la zona ha iniziato a cicatrizzarsi ma io vorrei sapere se esistano delle creme che "rigenerano" il tessuto ridando l'aspetto originario e non l'aspetto lievemente scavato dato dalla rimozione fisica di una zona di pelle.
Vi ringrazio, sono preoccupato perche' sto passando i guai con questi condilomi.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Gentile utente

prima di pensare alle creme (impossibili da consigliare in questa sede) ma in virtù del fatto che dopo 20 giorni da un trattamento di diatermocoagulazione o di laserterapia che sia la mucosa del glande dovrebbe essere praticamente e nuovamente integra, direi di far rivalutare il caso direttamente al suo dermatologo per la valutazione di eventuali sequele.

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 150XXX

Iscritto dal 2010
Mi scusi ma l'elettrofolgorazione agisce con lo stesso meccanismo della diatermocoagulazione o lasertepapia?
Cioe': anche con l'elettrofolgorazione dopo 20 giorni la zona del glande trattata dovrebbe essere tornata alla sua conformazione originale?
E' stato errato procedere all'eliminazione tramite elettrofolgorazione e non tramite ad es. laserterapia?
[#3] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
ritengo che elettrofolgorazione sia un sinonimo di diatermocoagulazione in campo dermatologico. Ognuno sceglie il trattamento che può e che ritiene valido; se mi chiede un parere personale, io solitamente su piccoli condilomi del glande prediligo la laserterapia.

saluti
[#4] dopo  
Utente 150XXX

Iscritto dal 2010
A questo punto mi nascono dei dubbi, visto che la zona trattata ha un colore piu' rosso di quella circostante, la cicatrice è visibile e mi fa ancora un po' male al tatto.
Ho messo il Gentalyn come consigliato per 20 giorni.
Pomate che si dicono essere utili per il processo di cicatrizzazione come ad es. il Mederma Skin Care Gel possono favorire la rigenerazione originale del tessuto?
La ringrazio molto