Utente 187XXX
-Ho eseguito in data 30/11/2010 mammografia più ecografia con i seguenti risultati:

l'esame radiologico delle mammelle evidenzia corpi ghiandolari simmetrici caratterizzati da diffusi aspetti displasici a carattere fibro-adenosico con aspetto a placca. Non formazioni espansive ne calcificazioni patologiche. Cute e capezzoli indenni.

l'esame ecografico rileva corpi ghiandolari displasici caratterizzati da aree di ipoecoginicità immerse in uno stroma riflettente con aspetto a placca. In sede peri-equatoriale della mammella di destra si identifica la presenza di formazione nodulare anecogena di forma ovalare del dimaetro di 2 cm da riferirsi a cisti sotto tensione. Si consiglia ago aspirato.


-Esito agoaspirato:

il quadro citologico comprende sfondo detritico con tappeto di istociti schiumosi e di una modesta cellularità rappresentata da aggregati di tipo adenosico di elementi epiteliali privi di atipie citocariologiche significative con nuclei nudi sovrapposti. In un unico campione sono riconoscibili rari aggregati tridimensionali di elementi epiteliali lievemente atipici, negativi alla colorazione immunoistochimica con anticorpi anti CK5.

DIAGNOSI (C3)

Atipie equivoche probabilmente reattive. Si consiglia RMN delle mammelle.


-Esito RMN:

in sede periequatoriale della mammella di destra nei piani profondi 6 cm in sede paramediana e 6 cm circa dal piano cutaneo si identifica area focale di circa 18 mm che dopo MDC si impregna in maniera significativa con curve di intensità di segnale/tempo che presenta una rapida e marcata impregnazione. Non si identificano linfo adenopatie patologiche. A carico del parenchima mammario controlaterale non si rilevano alterazioni ne impregnazioni patologiche. Non linfo adenopatie patologiche a carico di entrambi i cavi ascellari. Viene consigliata biopsia exeresi.


Sono in attesa di essere chiamata per la biopsia, vorrei sapere voi cosa ne pensate. Grazie per eventuale risposta.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività +60
20 attualità +20
20 socialità +20
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Trattandosi di un referto dubbio (C3) non si può dire nulla se non concordare sull'opportunità di una exeresi per un esame istologico definitivo. Ma poichè nella categoria C3 ci sono "solo" nel 20% dei casi di tumori maligni e poichè la Risonanza Magnetica può sovrastimare
la natura della lesione si può solo incoraggiare un cauto ottimismo.

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/quando_perche_fare_RMM.htm

[#2] dopo  
Utente 187XXX

Iscritto dal 2010
Finalmente ho eseguito quadrantectomia su ecocentratura ed oggi ho ritirato l'esito dell'esame istologico con la seguente diasgnosi:
unico microfocolaio di iperplasia duttale atipica in mammella con cisti disepitelizzata, adenosi, metaplasia apocrina e modificazioni a cellule colonnari.
Sono comunque in ansia perchè leggendo in internet l'iperplasia duttale atipica è una forma pre-cancerosa.

Le sarei grata di un suo parere visto che non ho ancora sentito un parere medico. La ringrazio infinitamente per l'eventuale risposta.
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività +60
20 attualità +20
20 socialità +20
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Mi sembra che ci sia un eccesso si provvedimenti (quadrantectomia ?) in una situazione che, come avevamo previsto, er5a dubbia, ma MOLTO probabilmente benigna.

L'esame istologico ha dimostrato che effettivamente si tratta di una lesione benigna complessa con un incremento
del rischio relativo modesto.


http://www.medicitalia.it/minforma/senologia/676-tumore-seno-calcola-rischio.html


[#4] dopo  
Utente 187XXX

Iscritto dal 2010
LA RINGRAZIO INFINITAMENTE PER LA SOLLECITA RISPOSTA, QUESTA MATTINA HO SENTITO TELEFONICAMENTE IL MEDICO CHE MI HA SEGUITA, LUI MI CONSIGLIA DI FARE UN'ECOGRAFICA FRA 6 MESI E POI SE TUTTO VA BENE I MIEI CONTROLLI ANNUALI CON MAMMOGRAFIA ED ECOGRAFIA. SECONDO LEI QUESTO E' SUFFICIENTE VISTO CHE CON L'ECOGRAFIA E MAMMOGRAFIA FATTA A NOVEMBRE 2010 NON AVEVANO VISTO NULLA E QUINDI PER INDIVIDUARE LA LESIONE E' STATA NECESSARIA LA RISONANZA MAGNETICA.
[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività +60
20 attualità +20
20 socialità +20
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Sufficiente !
[#6] dopo  
Utente 187XXX

Iscritto dal 2010
DR. CATANIA LA RINGRAZIO INFINITAMENTE PER LA SUA TEMPESTIVA RISPOSTA. HO VISSUTO QUESTO ULTIMO MESE DI ATTESA CON MOLTA PREOCCUPAZIONE ED ANSIA E NONOSTANTE IL RISULTATO DELLA BIOPSIA NON RIESCO ANCORA A VEDERE IL MIO FUTURO ROSEO SENZA PREOCCUPAZIONI PER EVENTUALE TUMORE AL SENO. SONO MAMMA DI UN RAGAZZINO DI 13 ANNI E DI UNO DI 18 ANNI CONTINUO A PENSARE SE POTRO' VEDERE IL LORO FUTURO. MI SCUSI DI QUESTO MIO SFOGO MA I MIEI FAMIGLIARI PURTROPPO NON RISCONO A CAPIRE QUESTA MIA PREOCCUPAZIONE. LA RINGRAZIO ANCORA E LE ASSICURO UNA PREGHIERA PER LEI E PER IL GRANDE SERVIZIO CHE FA A MOLTE DONNE.
[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività +60
20 attualità +20
20 socialità +20
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Per favore non scriva in maiuscolo (fastidioso a leggere)
se intende replicare.

Se poi intende veramente ridurre i fattori di rischio si occupi, oltre alla sorveglianza, soprattutto dello stile di vita

http://www.senosalvo.com/menu_di_lunga_vita.htm

http://www.senosalvo.com/camminare_almeno_30_min_giorno.htm