Utente 122XXX
Salve e buon 2011 a tutti i Dottori. Ho 21 anni e scrivo per cercare di risolvere dei dubbi riguardante la mia situazione clinica. Ho effettuato un Day Hospital presso un centro in Toscana, per sospetto ipogonadismo.Pochi giorni fa sono arrivati i risultati, fra tutti questi, oltre a evidenziare la positivita'alla IgG anti-gliadina(con sospetta malattia celiaca) una ginecomastia in fase attiva vera bilaterale dx e sx in netta diminuizione, il testosterone totale di 2.7(nei limiti inferiori) e quello libero 71.5pg/ml e la vitamina D 19.6(30/100) ho notato questo Shbg di 13,3nmol/l quando il range è di (27/92).Ho esposto i disturbi che ho: sonnolenza, astenia,nervosismo, carenza di libido ecc...mi è stata prescritta una terapia da intraprendere con clomifene 50mg 1 capsula a giorni alterni. Successivamente è scritto che,visti i valori di FSH 1.7(1.8/17)LH 3.7(1.4-12.7), è consigliato intraprendere la terapia al fine di elevare i valori di testosterone allo stimolo delle gonadotropine, e dopo 2 mesi dall'inizio della cura fare dei prelievi di testosterone, estradiolo,lh,fsh. Da 3 anni sono sotto cura con eutirox da 62.5, per ipotiroidismo. Siccome è il secondo D.H che eseguo al primo nei risultati era scritto che ero al 3°stadio secondo tanner, cosa che ha 21 anni non mi pare molto normale. Comunque i miei dubbi si basano soprattutto sul valore del SHBG che è nettamente basso. Cercando su internet ho letto che è di fondamentale importanza tenere un equilibrio androgeni estrogeni, nella mia situazione che il valore si ritrova molto basso potrebbe indicare un'eccesso di estrogeni visto anche la disposizione del grasso è pressoche' femminile (tra cosce e fianchi IMC 28.9)??? E quindi L'Shbg come valore che riscontro ha??? La terapia con Clomid è efficace a riportare quel valore nella norma??
Anche perche' non viene proprio citato questa situazione nel referto. Grazie mille a tutti i Dottori che riuscirano a delucidare ogni mio dubbio.
Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
allo stao attuale delle cose sembrerebbe che un basso SHBG associato ad un BMI magguiore di 25 (lei segnalqa 28) con androgeni nella norma sia indicativo di ipogonadismo.
QAllo stao attuale delle cose farmaci come il suo possono essere indicati, parallelamente ad un eserciso fisco importante ed ad una accurata dieta.
[#2] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
Grazie Dottore per la risposta che mi ha dato, il fatto è che per perdere peso faccio molta difficolta' nonostante faccio la dieta, ma probabilmente questa positivita'alla gliadina conta molto. Si il free androgen index è nella norma...Quindi iniziare una cura con il clomid dovrebbe portare nella regolarita' il tutto ??? Dovro' anche eseguire una RM ipotalamo-ipofisi e poi da li forse sara' ancora piu' chiara la situazione. Quindi attualmente si puo' parlare di ipogonadismo secondario giusto Dottor Cavallini??? Come mai non citano nulla nel referto riguardante l'shbg ??? Un'altra domanda l'shbg da cosa è controllato, da cosa deriva tale risultato??? Grazie mille per il consulto.
Cordiali Saluti