Utente 148XXX
Buongiorno,

come tutti gli anni sono andato a fare una regolare pulizia dentale. Quest'anno non c'era la mia solita igenista e dopo circa un mese dalla pulizia(dopo la quale avevo denti bianchi) sono tornate le stesse macchie, negli stessi punti antecedenti all'igene. Ora non capisco se questo dipenda da una pulizia troppo aggressiva e che ha lasciato lo smalto poroso. Mi è venuto da pensare anche all'eletrolisi delle otturazioni in amalgama che ho, può essere?

Grazie per la disponibilità

Marco

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Ricapito
24% attività
4% attualità
12% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2010
E perchè no la nicotina e/o il caffè e/o il tè e/o il vino rosso/nero e/o la liquirizia e/o lo smog e/o la cioccolata e/o uno spazzolamento non correttamente eseguito nei tempi o nelle modalità e/o ecc.ecc. Chiedo scusa per il mio impeto ma sono un po' stanco della criminalizzazione diffusa dell'amalgama: questa delle macchie generate dalla sua elettrolisi (????) non l'avevo ancora sentita.
[#2] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
L'amalgama ha tante responsabilita.
Ma questa non diamogliela.
E' innocente per questo "crimine".
[#3] dopo  
Utente 148XXX

Iscritto dal 2010
Vi ringrazio intanto per le risposte
Quella dell'elettrolisi me l'aveva suggerita una igienista tempo fa, ora dopo il vostro intervento capisco che voleva solo farsi un pò di soldi rifacendo le mie otturazioni.
Per quanto riguarda le macchie non bevo caffè, the, non fumo, coca cola forse una volta a settimana.
Lo spazzolare i denti è forse una delle poche cose che mi è rimasta dei miei studi da odontotecnico, quindi lo escluderei.
Mi rimane solo da pensare che sia una pulizia fatta male in quanto le precedenti duravano almeno 7-8 mesi, è cambiata solo l'igienista...
La mia domanda era capire come poteva essere stata fatta non correttamente, quali fattori possono avere influito

Grazie

Marco
[#4] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
L'elettrolisi orale esiste, ma devono esserci almeno due metalli in bocca.
E deve esserci un PH acido della saliva.
Ma comunque l'elettrolisi dell'amalgama non è in grado di pigmentare i denti.
In presenza di altri metalli (impianti e corone in lega aurea) non è l'amalgama che subisce il degrado corrosivo elettrolitico, ma la lega aurea e il titanio degli impianti.

L'unica pigmentazione che l'amalgama può dare è quella nel tessuto dentale nerastra attorno all'amalgama stessa, frutto della corrosione del metallo e/o della carie secondaria.

Una ipotesi per le sue macchie (tutta da verificare: non l'ho visitata) è quella della presenza di un innoquo ma antiestetico actinomiceto cromogeno.

Se di questo di trattasse, si tranquillizzi: è "protettivo" verso la presenza dello streptococco mutans responsabile della carie: competono per lo stesso substrato alimentare.

Non può comunque lo smalto dentale diventare poroso per una pulizia dentale.

In mancanza di altri dati oggettivi, non riesco a dirle di più.
[#5] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Se alla fine della sua pulizia professionale i denti erano "puliti" la pulizia è stata fatta correttamente.
Mi scusi, ha detto che un gienista si voleva fare i soldi cambiando le otturazioni in amalgama? Ho capito bene?
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 148XXX

Iscritto dal 2010
Si, mi ha più volte detto di rifare le otturazioni in malgama, poi è arrivato il dentista, tra l'altro abbiamo frequentato la stessa scuola di odontotecnico, mi ha ribadito il concetto dicendomi che vi erano sicuramente delle infiltrazioni. Gli ho fatto fare un paio di lastrine e da quelle si vedeva chiaramente che l'otturazione non era infiltrata. Alla fine l'unica cosa che gli è rimasta è stata ribadire il concetto già espresso dell'elettrolisi.

A questo punto credo che la cosa migliore sia fare una visita per far verificare queste macchie, magari da un altro dentista!

Grazie

Marco