Utente 118XXX
Salve, sono una ragazza di 20 anni. Circa 2 anni fa alla sorella di mia madre è stata diagnosticata l'intolleranza al glutine. Il medico di famiglia ha consigliato quindi a mia mamma di fare le analisi del sangue per vedere se anche lei fosse celiaca nonostante non accusasse sintomi. Le è stata riscontrata una "sensibilità" ma non intolleranza al glutine e le è stata perciò consigliata una dieta di prevenzione. Il mio medico mi ha sconsigliato di fare i test perchè mi ha riferito che non essendo mia madre celiaca è impossibile che io lo sia. Non vorrei essermi fatta suggestionare dalla cosa ma ho letto in internet che esiste una forma di celiachia pressoché asintomatica. Io non ho sintomi allarmanti immediatamente riconducibili all'intolleranza nonostante io mi senta sempre stanca e accusi stanchezza, ipotensione, stipsi e frequenti afte in bocca. Capisco che con questi pochi riferimenti è impossibile fare una diagnosi ma vorrei sapere se è realmente possibile escludere a priori una probabile intolleranza al glutine senza fare alcun esame.
Grazie e buona giornata

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
I suoi sintomi sono aspecifici e possono stare per qualsiasi cosa.
La celiachia può essere assolutamente asintomatica e essendo una forma con predisposizione genetica è necessario eseguire gli esami per escludere la malattia.
Cordiali saluti