Utente 188XXX
Buonasera egregi dottori sono un ragazzo di 34 anni, e da 4 anni soffro di esofagite da reflusso.
2 anni fà feci una gastroscopia e i risultati sono: esofagite distale, duodenite bulbo-congestiva, test h.p. negativo.
Vi scrivo perchè da circa 15 giorni si sono accentuati i dolori dovuti ai pasti.
Infatti quando inizio a mangiare provo dolore nell'ingoiare il cibo e dopo che è passato nello stomaco sento quest'ultimo che si gonfia come un pallone e avverto il dolore al dorso (in corrispondenza proprio dello stomaco); su internet ho visto che questi sintomi sono "anche" imputabili ad alcune neoplasie dell'apparato digerente; forse sto drammatizzando un pò ma che possibilità ci sono che questi sintomi siano dovuti a qualche tumore data la mia età? e per ultimo il mio medico curante mi ha prescritto di nuovo la stessa cura fatta per l'esofagite (omepreazolo, doremifa e debridat); infine questi sintomi legati anche a gonfiore addominale e brontolii provenienti dallo stomaco ed intestino possono essere indicativi di una intolleranza alimentare?
Grazie per la vostra risposta e un cordiale saluto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
In occasione della precedente diagnosi ha seguito una terapia? l' ipotesi piu' verosimile è che ora si sia riacutizzato il problema noto. Ne parli col suo medico per valutare l' eventuale opportunita' di accertamenti o indicazioni terapeutiche. auguri!
[#2] dopo  


dal 2013
egr. dott Favara grazie per l'incredibile velocità di risposta.
Si per la diagnosi dell'esofagite ho seguito la stessa terapia descritta dal mio medico (omeprazolo-doremifa-debridat) che si è prolungata per circa 2 mesi e poi il gastroeterologo mi ha prescritto solo omeprazolo a cicli ed antiacidi (riopan) al bisogno. Il problema è che questi dolori non lì avevo mai avvertiti e quindi leggendo su internet mi sono un pò preoccupato. Dimenticavo di darle le mie misure 98 kg per 180 cm di altezza (un pò in sovrappeso)
Volevo chiederle anche se questa sintomatologia poteva essere attribuita anche all'ernia iatale??
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Alla sua eta' per fortuna i tumori sono rarissimi, considererei molto piu' verosimile l' altra ipotesi.