Utente 145XXX
Buongiorno,
qualche mese fa sono andata dal dermatologo perchè avevo un problema di dermatite atopica al viso, che è molto migliorata in seguito alle cure.
Avendo adoperato una crema emolliente indicatami dal medico, la Xemose della Uriage, ho pensato di applicarne un po' mattina e sera sotto gli occhi, dal momento che a causa del trucco tendo sempre a strofinare la zona con le mani, e a causa di questo la pelle attorno agli occhi si era fatta ruvida e screpolata.
Dopo una settimana di queste piccole applicazioni, una mattina mi sono svegliata con la palpebra inferiore dell'occhio destro gonfia e rossa.
Ho sospeso immediatamente l'applicazione della crema e ho atteso che il gonfiore passasse, ma a distanza di più di quasi due mesi la zona era rimasta un po' più rossa rispetto all'altro occhio e la pelle appariva raggrinzita e ruvida.
Ho chiesto consiglio al dermatologo, il quale mi ha detto di applicare di nuovo la stessa crema emolliente.
In dubbio su questo consiglio, ho preferito evitare di mettere ancora prodotti sulla zona.
Ho cambiato diverse marche delle matite per gli occhi che uso di solito, dal momento che tutte mi provocano fastidi agli occhi (arrossamento, bruciore, pizzicore), ma pur adoperando prodotti di qualità e antiallergici non riesco a evitare questi problemi.
Infine, ieri sera ho usato uno struccante per occhi delicati (lo stesso che uso da mesi senza problemi), e la palpebra inferiore di entrambi gli occhi si è gonfiata e arrossata. Questa mattina il gonfiore è passato, ma ho queste 'occhiaie' molto rosse e irritate, al punto che se provo a mettere qualche crema emolliente le sento bruciare in maniera intensa.
Vorrei cortesemente sapere se a questo punto devo lasciare 'tranquilla' la zona, aspettando che l'arrossamento passi (cosa che, però, nei mesi scorsi non è accaduta), oppure sarebbe preferibile intervenire con delle creme emollienti, come già precedentemente indicatomi.

Vi ringrazio anticipatamente e porgo distinti saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Solo impacchi di soluzione fisiologica fresca in attesa di rivalutazione del quadro da parte del dermatologo.
Nell'atopico la polisensibilizzazione è purtoppo la regola e non ci si può fidare aprioristicamente di alcuna sostanza .
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 145XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio molto per la celerità della sua risposta, è stato molto cortese ed esaustivo.