Utente 182XXX
Buonasera, ho tolto da 2 mesi il dente del giudizio incluso,e da allora ho perso la sensibilità nella parte destra(dove ho estratto il dente) della lingua.
Ho uncora possibilità di poterla recuperare?? Grazie mille

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Certo, bisogna solo avere molta pazienza.La sensibilità sul labbro invece è presente?
Il suo odontoiatra non le ha dato nessun supporto farmacologico? Di solito vanno bene le vitamine del gruppo B e acido lipoico.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
Fortunatamente sul labbro la sensbilità è presente ,il mio odontoiatra mi aveva consigliato il "tegretol" ma il mio medico di famiglia me l'ha sconsigliato. Grazie
[#3] dopo  
Dr. Lorenzo Ricapito
24% attività
4% attualità
12% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
secondo lei, da due mesi a questa parte non è cambiato assolutamente nulla a riguardo della parestesia?

Può essere che una parte della lingua, se pur piccola, possa aver riacquistato sensibilità in questi due mesi?

I consigli farmacologici del dr. Muraca sarebbero da seguire, quelli del suo odontoiatra credo siano opinabili: si faccia consigliare dal suo medico, oltre a dissuaderla dal Tegretol dovrebbe darle dei suggerimenti fattivi.

Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Gentile utente, è possibile un recupero della sensibilità ma non possiamo sapere se ciò avverrà e se il recupero sarà completo in quanto non sappiamo l'entità della lesione sofferta. Le lesioni nervose vanno dalla neuroprassia in cui il recupero è completo, alla neurotmesi in cui non c'è recupero passando per l'asssonotmesi dove il recupero è parziale.
Purtroppo non possiamo sapere cosa si è verificato nel suo caso. Come le ha giustamente detto il dr. Muraca la terapia di supporto si basa sulla somministrazione ad alte dosi di vit del gruppo B e ac alfa-lipoico, i farmaci le devon esser prescritti da un medico in assenza di controindicazioni. Si faccia vedere al più presto da uno specialista (o un esperto) in chirurgia odontostomatologica o da un chirurgo maxillo-facciale.
La saluto cordialmente
[#5] dopo  
Dr. Orazio Ischia
32% attività
0% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile paziente la sua estrazione è stata chirurgica?Ossia il dente ha richiesto un incisione della gengiva,un suo scollamento e l'utilizzo di frese per lo svincolo del dente dall'osso?E' stato per caso diviso in più parti? Ci sono state manovre di forza con leve?Per poterle rispondere con più precisione bisognerebbe capire se c'è stata la possibilità di un trauma chirurgico sul nervo linguale e/o con l'infrazione della corticale ossea che lo separa dalla sede del dente.A volte in effetti è possibile che il dente per la sua particolare posizione nel contesto della mandibola perfori esso stesso la corticale linguale e che quindi una manovra chirurgica anche non particolarmente aggressiva possa ledere il nervo che decorre nel tessuto mucoso di lato alla lingua e che riveste la mandibola a quell'altezza.In generale a queste domande il suo dentista saprà dare risposta,in ogni caso è bene indagare,eventualmente se richiesta, anche con una valutazione con tc dental scan per evidenziare possibili vie di accesso traumatiche al nervo attraverso infrazioni o beanze ossee.Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per i consigli