Utente 124XXX
Salve ho 29 anni e fumo circa 2 pacchi di sigarette al giorno...Premetto che faccio una vita alternata tra giorni che si lavora (quindi in movimento) e giorni sedentari. Non bevo alcolici ma bevo tanta acqua. Circa 3 mesi fa ho avvertito un dolore al petto e in ospedale mi fecero un elettrocardiogramma e dei prelievi del sangue che risultarono negativi. Premetto che sono molto ansioso. Elencato ciò volevo sapere se è normale che a volte ho la pressione strana ovvero oggi mi sono sentito male (debolezza, calo della vista e tachicardia) e misurata la pressione avevo 147 (massima), 47 (minima) e 102 pulsazioni. Dopo 10 minuti è stata rimisurata ed era 131 - 50 e 91 pulsazioni. Ho misurato la pressione dopo mezz'ora che mi ero sentito male e immagino che prima fosse più alta. Ma potevo o posso avere un infarto con questa pressione strana? Si8nceramente questa è la 2/3 volta che mi succede di avere pressione strana.....per il resto sempre o 120/80 o meno e di rado 130/70...Non ci capisco niente e sono preoccupato.

Grazie anticipatamente.

Può essere dovuta all'ansia? Se si sono a rischio?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
101860

Cancellato nel 2013
Lei è a rischio perchè fuma due pacchetti al giorno. Il rischio non è adesso ma tra qualche anno. Noi cardiochirurghi operiamo di bypass coronarico persone giovani che hanno stenosi coronariche per tre motivi: diabete e/o ipercolesterolemia grave e/o fumo.L'ansia le dovrebbe venire per questo, non per la pressione, le cui modificazioni, entra certi ovvi limiti, sono assolutamente normali.
[#2] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Se continua a fumare 40 sigarette al giorno e non riduce drasticamente il Suo peso corporeo è certamente un soggetto a rischio di ictus o infarto!
Consideri le variazioni della pressione atreriosa come un primo campanello d'allarme per prendere la decisione di modificare subito il Suo stile di vita.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 124XXX

Iscritto dal 2009
Ok cercherò di riguardarmi e di smettere. Ma scusate se premo nel dire che si dovesse verificare una situazione analoga posso andare incontro a infarto? Nel senso anche ora a quest'età in uno stato ansioso o di panico?
[#4] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Uno stato ansioso, per quanto intenso, non è causa di infarto miocardico.
Invece il fumo e l'obesità, con l'andare del tempo, moltiplicano le probabilità che tale evento si verifichi.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 124XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio vivamente per la risposta. Quindi se non ho capito male quei valori pressori anche se si dovessero verificare nuovamente non comprometterebbero la funzionalità cardiaca con infarti, ictus ecc.

Spero di aver capito bene.