Utente 186XXX
Gentili dottori,

premetto che pratico attività sportiva, non agonistica, da 10 anni, non fumo e conduco uno stile di vita corretto.

Volevo un parere medico per un problema che mi sta condizionando non poco:

è possibile che dopo un'allenamento abbastanza intenso si verifichi un'innalzamento della pressione arteriosa per un paio di giorni successivi accompagnato da una lieve tachicardia?

Che cosa devo pensare?
Ho fatto ecg ed eco risultano nella norma, tranne lieve rigurgito mitrale di poco conto, che cosa devo pensare?

[#1] dopo  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Intanto si devono misurare correttamente i valori di pressione: quanto aumentano e quali sono i valori di base?
Per effettuare poi una valutazione corretta è opportuno effettuare i seguenti esami:
1- test ergometrico massimale con controllo della pressione durante il test e nel recupero
2- holter pressorio delle 24 ore, che deve essere iniziato con un allenamento in modo da comprendere le 22-23 ore successive allo stesso, in modo da monitorizzare l'andamento della pressione.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#2] dopo  
Utente 186XXX

Dottore la mia pressione di base è circa 75 - 115, sono un soggetto molto ansioso e subisco spesso sbalzi dovuti a stati d'ansia che cerco di minimizzare con terapia ansiolitica (Xanax e Zoloft)

Siccome ultimamente mi capitano dei rialzi pressori e malessere la mattina dopo aver sostenuto un allenamento, (la pressione diventa 90/95 - 140/145) e tali rialzi si protraggono per due o tre giorni dall'attività fisica volevo sapere se può esserci un nesso tra le cose.

Inoltre avverto un costante senso di pesantezza al petto e alla base della gola per diversi giorni, come se avessi un corpo estraneo in quella zona.

Vorrei sapere sono diventata tutt'a un tratto "allergica" allo sport, se esistono problematiche cardiache riconducibili a questi sintomi oppure se possono essere provocati da ansia.

[#3] dopo  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Il mio consiglio è quello di affrontare la gestione dell'ansia con uno psicologo esperto di sport: un idoneo allenamento alla gestione di ansia e stress molto probabilmente risolverà tutto.
In ogni caso, è opportuno un controllo cardiologico per valutare una eventuale patologia ipertensiva.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#4] dopo  
Utente 186XXX

Ho già fatto analisi del sangue di routine, ecg ed eco
domani mi sottoporrò ad un ecg sotto sforzo.

bastano questi esami o devo farne anche altri?

grazie mille dottore

[#5] dopo  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Dovrebbero essere sufficienti, a meno di ulteriori indicazioni dello specialista in Medicina dello Sport che la segue per l'attività sportiva. Ribadisco però il mio consiglio di rivolgersi ad uno psicologo.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#6] dopo  
Utente 186XXX

Gentile dottore,

ho eseguito diversi esami:

ecg ed ecodoppler che sono risultati nella norma.

ecg sotto sforzo durato 15 minuti sono arrivata al 5 stadio bruce ed è stato interrotto per affaticamento muscolare, ho raggiunto il 95% della frequenza cardiaca possibile e l'andamento pressorio è stato considerato nella norma dal mio cardiologo.

ecocolordoppler, tsa, ecodoppler a/v arti inferiori:tutto nella norma.

Secondo il mio cardiologo non vi è necessità di terapia medica, ma io vorrei fare sport in tutta tranquillità...a cosa dovrei imputare questi occasionali rialzi pressori?

[#7] dopo  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Non essendo evidenti patologie agli esami effettuati, Le rinnovo il consiglio di rivolgersi allo psicologo per una valutazione della sua capacità di gestire ansia e stress.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#8] dopo  
Utente 186XXX

La ringrazio,

nel frattempo, non essendo state riscontrate patologie cardiache in atto, posso continuare a svolgere attività fisica o devo attendere un eventuale responso dallo psicologo?

[#9] dopo  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Questa risposta deve essere data dallo specialista in medicina dello sport e/o dal cardiologo che ha effettuato gli esami. Io non posso a distanza esprimere un giudizio su una situazione che non ho potuto valutare correttamente.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com