Utente cancellato
Premetto che ho 59 anni. Vorrei fare almeno 10-20 minuti al giorno di cyclette affiancati ai 20 al giorno di camminata a passo sostenuto per la salute. Non ho patologie particolari tranne lieve ipertensione. Sono stato operato al cuore per sostituzione della valvola aortica bicuspide che era molto calcificata, ma è andato tutto bene senza alcuna conseguenza; ho fatto anche di recente gli esami completi del sangue e delle urine e tutti i valori sono nella norma, colesterolo compreso.
Per quanto riguarda la cyclette però c’è un problema: pur usando la pedalata più leggera, mi sento poi durante il giorno le gambe stanche ed un pò doloranti il che mi butta giù avendo paura di continuare l’esercizio giornalmente. A che cosa è dovuto? Ci sono sostanze che possano porre rimedio (es. potassio o non so cos’altro) o cominciare l’esercizio con la cyclette con brevi periodi e aumentando molto gradualmente? Sono solo delle idee mie; è per questo che mi sono rivolto a voi per avere una risposta più competente in quanto ci terrei a fare almento 20 minuti al giorno di cyclette.
Grazie

PS: Anche i controlli periodici cardiologici sono sempre andati tutti bene. Quando faccio cyclette i battiti cardiaci non superano gli 85 al minuto. Sono normopeso.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Lofrano

24% attività
0% attualità
16% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Gentile utente,
grazie per aver fornito una domanda così dettagliata e precisa.
Probabilmente il disturbo che riferisce è dovuto al "normale" mal di gambe che si verifica quando si comincia a praticare attività fisica. Tuttavia non bisogna escludere una posizione scorretta in sella (troppo alta/bassa, sellino scomodo...). Per una giusta programmazione dell'attività fisica, le consiglio, sulla scorta della visita cardiologica/consulenza medico sportiva un incontro con un laureato in Scienze Motorie. Tale figura professionale è in grado di dare indicazioni su come allenarsi al meglio.

Saluti

Dr. Francesco Lofrano