Utente 140XXX
Salve avrei bisogno di qualche informazione.Ho 44 anni e sono impiegata nella pubblica amministrazione. Come sicuramente sapete,a seguito del decreto Brunetta quando mi assento per malattia o per una visita specialistica viene tolta una somma dalla retribuizione giornaliera. Sono affetta da entesospondilo artrite secondaria a morbo di chron diagnosticata da circa 6 mesi e non ho ancora trovato la cura adatta a tenere sotto controllo le malattie nel senso che da 6 mesi sto facendo una terapia che sembrava efficace ma visto che i sintomi si sono ripresentati lo specialista la deve cambiare e prima devo fare degli altri accertamenti che richiedono delle liste di attesa per cui mi capita di non poter andare al lavoro,oppure di dovermi assentare per appunto fare degli accertamenti e questo si ripercuote sullo stipendio mensile.Vorrei sapere: se le malattie di cui soffro verrebbero riconosciute come invalidità o legge 104 (non so se ci sono i requisiti per ottenerle) il decreto Brunetta verrebbe applicato ugualmente o ci sono dei casi in cui non viene applicato? Ringrazio anticipatamente.
[#1] dopo  
2386

Cancellato nel 2011
Potrebbero essere riconosciute ma non so dirle in quale percentuale. Le conviene, tramite il suo medico curante, inviare la richiesta per l'invalidità civile. Verrà poi valutata da apposita commissione.
[#2] dopo  
Dr. Maurizio Golia
28% attività
8% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Orientativsmente l'invalidità non dovrebbe superare il 50% e non dovrebbe avere diritto all'handicap grave.

In ogni caso non si tratta di patologia grave e in caso di assenza le verrebbe comunque effettuata la trattenuta economica.

Se poi le sue assenze dal lavoro sono correlate alla patologia diagnosticata sul verbale, non sarebbe più soggetta a rispettare gli orari della reperibilità alla visita fiscale.
[#3] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta immaginavo che le mie fortunatamente non sono malattie gravi anche se in certi momenti è difficile conviverci....Saluti.