Utente 252XXX
Buongiorno,
ho 46 anni, circa 8 mesi fa, improvvisamente, ho avvertito dei dolori nella zona rettale dopo l'evacuazione.
Da quel giorno i dolori sono sempre presenti, insorgono dopo l'evacuazione e durano sino alla sera con variabilità dell'intensità del dolore.

Ho effettuato innumerevoli visite presso diversi Proctologi con diagnosi e cure diverse.
Fra le varie diagnosi, è stato riscontrato anche un ipertono dello sfintere che ho curato con pomate e dilatatori anali.
Tutte le cure effettuate non hanno portato ad alcun miglioramento della situazione.

Nell'ultima visita effettuata mi è stata diagnosticata un'ernia perianale dovuta, a dire dello specialista, ad un intervento di sfinterotomia subito 20 anni fa.
Preciso che sia la colonscopia che le anoscopie non hanno evidenziato nulla di anormale.

Desideravo sapere se ciò è possibile, in cosa consiste l'intervento chirurgico e se esiste una cura alternativa.

Grazie.
Cordialità.

Claudio - Verona.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Quanto da Lei indicato, magari espresso con altri termini e' teoricamente possibile, non ho capito pero' quale tipo di trattamento chirurgico le e' stato proposto. Auguri!
[#2] dopo  
Prof. Massimo Schiavone
24% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2000
Cosa intende il Medico che l'ha visitata per "ernia perianale" (evento possibile ma raro, specie dopo 20 anni), se intende un "prolasso della mucosa rettale" (evento possibile dopo sfinterotomia anche dopo 20 anni)esistono trattamenti chirurgici moderni (STAR). Si rivolga ai Centri Specialistici Proctologici e magari esegua prima una defecografia.