Utente 922XXX
Salve a tutti,
ho estratto l'ultimo dente del giudizio (in basso) a inizio giugno del 2010. Dente di traverso, gengiva aperta, punti, ecc. La guarigione è stata più lunga e dura delle precedenti 3 estrazioni con continue fuoriuscite di pus da un foruncolo situato nella zona estrattiva nei seguenti 40-50 giorni.
Dopo ciò iniziarono i primi problemi, a distanza di 2 mesi dall'estrazionesi, è verificata la prima infezioni con gonfiore alla gengivaa e guancia. Sono sempre stato visitato dal dentista, che me gli ha estratti, che mi prescriveva una cura antibiotica e dopo qualche giorno spurgava fuori il pus che si era raccolto. Tempo una settimana e tutto tornava alla normalità
Questo problema si è però ripresentato per altre 2 volte a distanza di un mese più o meno. L'ultima i primi di settembre.
Un pò preocuppato chiedevo al dentista se una cosa del genere era normale e lui mi rassicurava dicendo che l'estrazione del dente era complicata e la cavità nell'osso ci impiegava diverso tempo per cicatrizzarsi e guarire.
Ho fatto le lastre per verificare se cerano dei residui di radice ma l'esito è stato negativo.
Dopo di ciò rimasi tranquillo per 2 mesetti fino a dicembre quando iniziai a percepire come un ascesso nella gengiva che era visibile anche dall'esterno poichè la guancia a livello della mandibola era più accentuata. Toccando con il dito sentivo che cera come un ascesso duro.
Feci una visita a fine dicembre da un altro dentista specializzato in estrazioni di denti del giudizio che mi disse che cera come un ascesso e mi ha fissato una visita il 21 marzo di quest'anno perchè dalla panoramica risultava tutto apposto per vedere se il problema persisteva.
Tempo di festeggiare capodanno e l'uno mi risveglio con una faccia deformata. Una quarta infezioni molto più grave delle precedenti. La gengiva ricopriva quasi tutto il dente, non potevo aprire bocca ne masticare. Ritorno da lui che mi prescrive una settimana di Klacid 2x al dì e in più mi ha fatto 4 iniezioni di antibiotico nella ferita in questi 7 giorni. Insomma una bella infezioni che mi ha deformato la faccia e dato fastidio per quasi 10 giorni. Una volta "guarita" mi usciva ancora un pò di pus dal foruncolo che mi avevan fatto per le iniziezioni dal quale spurgava tutto.
In seguito il foruncolo si è chiuso fino a qualche giorno fa quando la gengiva ha riniziato a gonfiarsi. Il gonfiore però è rimasto costante e non si è sviluppato in modo accentuato e mi esce giornalmente del pus da quel foruncolo. Inoltre ora dal foruncolo mi escono e rientrano come dei paguri dei filamenti di carne dall'interno della gengiva che assomigliano a delle fibre di colore rosa/rosso.
Se tocco la guancia sento male, e il gonfiore è visibile a colpo d'occhio.
Lunedì torno dal dentista, ma sinceramete io non so più che fare. A distanza di quasi 8 mesi non so più cosa pensare. Ho cambiato un dentista perchè mi continuava a dire che andava tutto bene e non voleva capire che avevo questo ascesso.

Qualche consiglio?

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
è sicuramente cinsigliabile una revisione chirurgica della zona di estrazione oltre escludere qualsiasi patologia al dente vicino
cordiali saluti