Utente 923XXX
Gentili medici,

Da ieri pomeriggio avverto dolore pulsante e costante (acutizzato nella notte) in un dente dell'arcata superiore dx(i denti del giudizio sono stati estratti tutti e 4 alcuni anni fa'). non riuscendo ad individuare da quale dente si irradia il dolore ho provato a picchiettare e il dolore più inteso proviene dall'ultimo molare che però è stato devitalizzato e incapsulato un anno fa'; è possibile che un dente "morto" provochi dolore fino alla guancia? (ho sensazione che mi pulsi persino la tempia dx). anche il dente vicino a quello incriminato (cariato e curato) mi procura dolore ma non della stessa intensità. naturalmente lunedì proverò a chiamare il dentista ma fino ad allora mi piacerebbe avere un Vostro parere; essendo in gravidanza (5°mese) non so se sarà possibile fare una ragiografia.
Non essendo gonfia in faccia, non credo sia un ascesso (ma parlo da profana), insomma... non so che fare e pensare.

Grazie per qualsiasi risposta vogliate darmi,

C.

[#1]  
Dr. Luciano Cosma

32% attività
0% attualità
12% socialità
MANDURIA (TA)
AVETRANA (TA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile signora, purtroppo in gravidanza non è possibile effettuare una cura efficace per il suo disturbo, probabilmente dovrà rimandare a dopo il parto, nel frattempo però potrebbe fare una cura antibiotica con antibiotico che non passa la barriera placentare (consulti anche il suo ginecologo)
dott. L. Cosma Spec. in Ortodonzia e Gnatologia
perf. in endodonzia e protesi
email luciano.cosma@medicitalia.it

[#2]  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Gentile utente, purtroppo è possibile che il dente devitalizzato si renda responsabile di una sintomatologia come quella che lei descrive, potrebbe trattarsi nella fattispecie di un ascesso alveolare acuto causato dalla permanenza di materiale necrotico infetto nel dente devitalizzato o di una frattura radicolare dello stesso.
Consulti un odontoiatra per la diagnosi, il secondo trimestre è quello giusto per eseguire eventuali trattamenti di sola urgenza (le radiografie io comunque preferisco non eseguirle nelle pazienti in dolce attesa) procrastinando il trattamento definitivo a dopo la nascita del bambino.

Cordiali saluti
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#3]  
Dr. Pierluigi Capitanio

20% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2010
Gentile Signora, innanzi tutto dopo il terzo mese, con le dovute precauzione, si può procedere alla cura dei denti. In secondo luogo si, è possibile che un dente devitalizzato provochi quanto descritto. Considerando il suo stato non escluderei una parodontite gravidica. Fermo restando che è indispensabile una visita.

Distinti Saluti
Dr.Pierluigi Capitanio
Medico Chirurgo,Specialista in Odontoiatria ed Estetica
Docente presso l'Università degli Studi di Milano