Utente 127XXX
Salve Dottore, sono un ragazzo di 28 anni studente. Ho ritirato i risultati dell'holter pressorio, ecco la diagnosi: Ipertensione arteriososa sistolica di 1 grado sec l'oms nelle ore antimeridiane e pomeridiane. Dipping pressocchè conservato. Tendenza alla tachicardia.
Il medico curante non vuole darmi la pastiglia per la pressione perchè, conoscendomi, sà che sono un soggetto iper ansioso, infatti ieri sono stato sempre a guardare i risultati delle misurazioni ogni volta che la macchinetta si azionava.
Ecco i valori più alti di pressione:
- 153/78 (ore 11:45 andavo in fretta in farmacia per prendere gli antibiotici, ero in piedi quando la macchinetta si è azionata);
- 150/67 (ore 12:45 stavo studiando difronte al computer);
- 154/75 (ore 16:15 ero arrivato a casa da pochi minuti, dop essere stato dalla mia ragazza);
- 151/70 (ore 20:00 stavo studiando difronte al computer);
- 151/81 e 163/74 (ore 21:45 e 22:00 stavo litigando con la mia ragazza);
- 161/64 (ore 8:30 facevo le scale per salire in reparto di cardiologia per togliere l'holter).
Di notte i vallori più bassi sono stati 105/53 e 116/34.
Durante le altre ore della giornata la pressione sistolica oscillava tra i 129 e i 150, molti valori tendevano al 135.
Non lo sò cosa ne pensa Lei, però io sono molto preoccupato di svenire tutto di un colpo da un momento all'altro, praticamente i valori pressori sono diventati una fobia. Non Le nascondo che faccio da un anno psicoterapia per la mia ansia e per gli ttacchi di panico. Ansia dovuta agli sbandamenti di testa che io associo sempre alla pressione alta. Chiaramente ho fatto tutte le anali: holter cardiaco, RM encefalo e RM cervicale, elettrocardiogramma, visita neurologica, visita otorino, visita oculistica, analisi del sangue e delle urine, tutto nella norma. Da dove vengono questi sbandamenti?
Mia madre ha gli sbandamenti di testa ed è iperansiosa come me, inoltre Lei dda qualche anno prende la pillola per la pressione.

Distinti saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
considerata la tua giovane età, il tuo habitus caratteriale, e in base all'esame Holter, non si può non concordare con il tuo medico curante, che ritiene non idonea una cura farmacologica. Devi cercare di stare più sereno, visto che non v'è una reale causa organica ai tuoi disturbi.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Dottore, vorrei porLe alcune domande.
Ho sentito dire che il tè verde tende ad abbassare la pressione arteriosa, è vero? Se si come, quando, quanto berne?
Inoltre, esistono dei cibi che tendono a far abbassare la pressione? Posso fare dello sport, anche se dopo l'attività fisica la pressione tende ad aumentare? Noi a casa abbiamo il tapirulan, lo posso utilizzare? e con quale intensità?

Vorrei fare di tutto per evitate problemi futuri!!!

Distinti saluti
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
L'utilizzo del the verde è un metodo omeopatico che ha come scopo il mantenimento di un regolare regime pressorio e quindi può tranquillamente utilizzarlo indipendentemente dalla quantità, ancor meglio però il tapis roulant utilizzato giornalmente per almeno 30 min. in piano e con una velocità di almeno 5km/h.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Salve Dottore, sono ormai 10 giorni che faccio costantemente tappetino per 30 minuti al giorno. Inizio da 3 Km/h fino ad arrivare gradualmente a 5 Km/h (velocità che mantengo per 10 minuti). Tutto questo con una pendneza pari ad 1 perchè camminando completamente in piano mi sembra di stare in discesa. I valori della pressione, che misuro due volte a settiamana e precisamente il Lunedì e il Venerdì, sono leggermente diminuiti, delle volte sono di 118/70, altre volte 140/80, altre volte 130/70. Le devo comunque ammettere che ogni volta che misuro la pressione ho una sensazione di anzia accompagnata alla paura di avere la pressione alta, questa mia sensazione può alterare i valori misurati?
Come e quando posso iniziare ad aumentare l'intensità dell'allenamento? Il mio medico dice che devo regolarmi io. Sinceramente vorrei sentire anche il suo parare.
Cordialità