Utente 124XXX
Buongiorno, vi scrivo per risolvere un problema che sembra ormai conclamato.
Parlo di un fastidio genitale che tempo fa mi aveva portato ad eseguire un tampone. Risultato Candida Glabrata.
Il medico mi ha prescritto all'epoca 2 giorni di Diflucan 150 per 2 gg. con un richiamo dopo 7 gg. e l'uso della crema meclon per una settimana... cosa che ho fatto.
Ora però a distanza di 4 mesi, anche se non ho rifatto il tampone, mi sembra di essere da capo.
Infatti sento fastidio, come una infiammazione, soprattutto dopo la defecazione, prurito esterno e presenza anche se scarsa di secrezioni che normalmente non ho.
Mi chiedo quindi come mai si ripresenti questa situazione, a me sconosciuta fino a poco tempo fa.
Gli unici cambiamenti che mi vengono in mente è l'assunzione di inibitori di pompa protonica e di Gaviscon che assumo a cicli per curare i sintomi della mia ernia iatale. Possono influire in questo senso?
E soprattutto è il caso che rifaccia la cura con diflucan?
Vi ringrazio per ogni indicazione che vorrete darmi

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Gentile utente

Per mia esperienza personale sto osservando due dati importanti

1. Altissime percentuali di candida resistente al fluconazolo

2. Frequenti associazioni della candida con altre infezioni genitali

Sullamscortandi questi dati e' utile programmare la visita con lo specialista dermo venereologo di fiducia.

Gli inibitori di pompa (antiacidi) possono permettere il passaggio di altri contaminanti alimentari (parassiti, protozoi) ma con la condidanc'entrano poco.

Cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Gentile utente

Per mia esperienza personale sto osservando due dati importanti

1. Altissime percentuali di candida resistente al fluconazolo

2. Frequenti associazioni della candida con altre infezioni genitali

Sullamscortandi questi dati e' utile programmare la visita con lo specialista dermo venereologo di fiducia.

Gli inibitori di pompa (antiacidi) possono permettere il passaggio di altri contaminanti alimentari (parassiti, protozoi) ma con la condidanc'entrano poco.

Cari saluti