Utente 156XXX
Salve a tutti,
vorrei sapere se per acquistare il cialis once a day è necessaria la ricetta da parte del medico.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,e' necessaria la ricetta medica ma,principalmente,sarebbe opportuno che uno specialista tracci la strategia terapeutica e non lasci il Paziente libero di stabilire la posologia e la durata del trattamento.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 156XXX

Iscritto dal 2010
la ringrazio della risposta dott.Izzo,
ma avevo già scritto su questo sito riguardante la mia visita e la strategia che sto seguendo con il mio dottore.
In poche parole mi ha detto di prendere questo farmaco un giorno si e uno no fino ad aprile e poi rifare l'ecodoppler per rivedere il flusso del sangue, anche se sinceramente sono molto preplesso di questa cosa ma comunque lo specialista e lui e cerco di attenermi alle sue parole comunque lei cosa ne pensa?
Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...puo' essere una strategia condivisibile.Cordialita'.
[#4] dopo  
Utente 156XXX

Iscritto dal 2010
Quindi lei pensa che facendo una terapia di questo genere si potrebbero avere dei vantaggi?
perchè ne sto facendo uso da un mese dato che la prima scatola sta finendo però non vedo grossi miglioramenti,può essere che sia prematuro?
Grazie della sua disponibilità
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...un po' di pazienza...Ci aggiorniamo.Cordialita'.
[#6] dopo  
Utente 156XXX

Iscritto dal 2010
Oggi sono stato dall'andrologo per la prescrizione del cialis,comunque ricordavo male la cura deve durare fino all' inizio di maggio per poi rifare l'ecodoppler.
Oggi ho provato a masturbarmi per 4 volte ma non cambia molto la situazione e come se mi mettessi alla prova per vedere se tutto funziona come si deve ma non è mai cosi.
Sinceramente la vivo male questa cosa.
Grazie e scusate lo sfogo
[#7] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...considererei,vivamente,un colloquio psicosessuologico.Cordialita'.
[#8] dopo  
Utente 156XXX

Iscritto dal 2010
Grazie della risposta dottore,
ma perchè lei crede che serva un colloquio psicosessuologo?
Può essere che sia un problema psicologico? come la causa della mia disfunzione erettile almeno detta dal mio andrologo?
Spero possiate darmi qualche informazione
Grazie
[#9] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...se ricorre alla masturbazione ripetuta ed accanita...per provare lo stato di salute sessuale...credo non goda di un equilibrio perfetto.Cordialita'.
[#10] dopo  
Utente 156XXX

Iscritto dal 2010
Grazie della risposta.
Lei probabilmente ha ragione sull'accanimento della masturbazione per vedere se tutto funziona,ma provi a capire la mia situazione.Sono5anni va avanti questa
storia,certo mi sono rivolto un pò tardi da uno specialista però mi sembra strano che il mio problema possa essere solo psicologico non avendo erezioni spontanee anche al mattino non mi alzo mai con un erezione e se c'è non è molto forte, per non parlare della masturbazione anche li se smetto dopo pochi secondi perde vigore.
Comunque ho notato una cosa quando ho il pene in erezione dalla base del pene per intenderci vicino al corpo spongioso credo si chiami cosi, si vede una striscia tutta rossa che parte dalla base fino a tutta l'asta del pene, cosa potrebbe essere una fuga venosa? o disfunzione veno occlusiva?
Spero in un vostro parere ringraziandovi ancora.
[#11] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...la connotazione psicologica e' sempre presente nella disfunzione erettile...La differenza,quindi,la fa la diagnosi andrologica,obiettiva e riproducibile.Non alleni la fantasia con "fughe venose" testimoniate da aloni rossastri...Cordialita'.
[#12] dopo  
Utente 156XXX

Iscritto dal 2010
Grazie ancora della risposta dottore,
ma purtroppo non vivendola molto bene cerco di capire il problema.
Comunque farò come mi ha detto il medico poi a maggio farò di nuovo l'ecodoppler sperando di risolvere questo problema.
Vi terrò aggiornati sulla mia situazione e ancora grazie
Distinti saluti