Utente 395XXX
GENT.ISSIMI medici

Sono una ragazza di venti anni a prescindere dall'iscrizione, non mia personale. Da ormai dieci anni gioco a pallavolo e da quattro in serie C. Sono alta 180 cm e peso 73 Kg. Faccio molto movimento e non ho mai avuto problemi.
Ho passato tranquillamente tutti gli anni la visita medico-sportiva. Quest'anno all'ecg mi è stato diagnosticato:
"alterazioni aspecifiche della ripolarizzazione".
Sono stata temporaneamente fermata in attesa di risposta dell'esame da parte di un cardiologo e all'effettuazione eventualmente di un ecocardiogramma.
Devo preoccuparmi? Dovrò effettuare l'esame? Tornerò a giocare?
Grazie
Silvia

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Aniello Ascione
24% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Cara Signorina,
Il sesso femminile predispone ad una alterazione aspecifica della fase di ripolarizzazione ventricolare all'ECG,ma è quasi sempre da ritenersi privo di significato patologico.Lei è una sportiva professionista,allenata:non si preoccupi e segue i consigli del medico sportivo.Continui gli allenamenti
La saluto
A.Ascione
[#2] dopo  
Utente 395XXX

Iscritto dal 2007
Gent.issimo
La ringrazio infinitamente ma un po' di preoccupazione resta per l'esame ecocardiografico. Magari se possibile le farò sapere.
Grazie ancora
Silvia