Utente 193XXX
Salve,sono un ragazzo di 21 anni..ho rapporti sessuali da circa 1anno con la stessa ragazza..lei ha avuto degli episodi di candidosi,poi scomparsi dopo una cura di diflucan effettuata da entrambi,da qualche mese però il problema si è manifestato di nuovo e quando abbiamo rapporti lei avverte dolore alla penetrazione e soprattutto dopo la mia eiaculazione, e io noto che sul glande si formano delle piccole macchie rosse, che poi scompaiono il giorno successivo, ma soprattutto mi capita che si formino dei micro taglietti alla base del glande,proprio all'altezza del frenulo che provocano un bruciore molto intenso che rendono fastidiosa l'erezione in quanto la pelle si ritrae; mi è anche capitato che si formasse una piccola vescichetta poco più in basso di dove si formano i microtaglietti che è scomparsa dopo qualche giorno...in poche parole non riesco a "scappellarlo" perchè brucia troppo,il dolore è molto intenso tanto da rendere difficile anche un ottima igiene intima post rapporto in quei casi... ora non so se le due cose sono connesse o quest'ultimo problema è dovuto al fatto di avere il frenulo corto e quindi con lo sfregamento la pelle si lacera, sta di fatto che siamo molto preoccupati e la nostra sessualità non è mai serena.. cosa dobbiamo fare? Grazie Mille anticipatamente..
Cordiali saluti...

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
In questi casi il miglior consiglio verte nella visita dermo-venereologica per entrambi.

Questo per evitare che un paziente curato e guarito si infetti in modalità "Ping-pong" se il proprio partner e' ancora infetto.

Cari saluti