Utente 468XXX
Buonasera, sono un uomo di 53 anni, peso 106 kg. Il mio problema è il seguente: sono 45 giorni che ho la febbre dopo le ore 16:00 che sale dai 37° fino a 38° e la tosse secca. Inizialmente credevo che fosse una bronchite e sono stato curato con gli antibiotici ( Prixar,successivamente Zimox e ancora 7 siringhe di rocefin ed infine 10 gg di Klacid e cortisone). Fino a quando ho assunto il cortisone la febbre era sparita ma poi non appena ho smesso la febbre è ritornata così ho fatto degli accertamenti quale:
alt e ast, beta 2 microglobulina, gamma gt, ldh, alfa 1 fetoproteina, cea, epatite A-B-C-, ves reazione widal bright, emocromo, di questi esami, solo la gamma gt (121 U/L) e il Ves (70) sono usciti alterati.
Ho fatto anche altre analisi: il virus di epstein barr IgG che è uscito positivo 3.1 mentre igM negativo; anti citomegalovirus igG 22,00 positivo mentre igM negativo; e l'Herpes igG presente e igM assente.
Ho fatto anche un'ecografia all'addome dove:
il fegato è uscito lievemente ingrossato; la milza di dimensioni di poco aumentate (130mm circa in D.L.); Reni in sede regolare per volume e profili, ad ecostruttura parenchimale conservata ma inomogenea per la presenza di spots iperecogeni da riferire a renella. Presenza al rene di destra di ciste di 30 mm. circa conservati il rapporto cortico midollare, non segni di idro-nefrosi. Prostata volumetricamente di poco aumentata ( 40x44x43 mm circa), Presenza di abbondande meteorismo entero-colico.
Come mai? quali altri accertamenti devo fare? e poi quando ho fatto l'ecografia il dottore mi disse che al rene non era niente di preoccupante perchè era una ciste grassa è vero? da cosa potrebbe dipendere la febbre? potrebbe essere un infezione da virus? e come si possono individuare? ma l'antibiotico non va bene se sono dei virus? . Grazie e spero che potrete aiutarmi.
dimenticavo ho fatto rx al torace ed è uscito una ecstasia dell'aortaascendente è grave potrebbe essere questo il mio problema? potrei avere una malattia al cuore?.
Grazie per il vostro prezioso lavoro
[#2] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi
48% attività +48
4% attualità +4
20% socialità +20
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Faccia un rx torace per sicurezza per controllare che non ci siano ghiandole a livello dell'ilo polmonare; fuma? sente "sibili, fischi" quando respira?

Vorrei sapere inoltre se lei lavora in luoghi dove ci sia aria condizionata perchè purtroppo sono frequenti infezioni da Legionella o altri germi proprio a causa degli impianti di condizionamento. La tosse è completamente secca oppure ogni tanto emette catarro? Se si in quest'ultima ipotesi, faccia un esame dell'espettorato con colorazione specifica per mycobacterium di Kock;

completi anche la ricerca a livello del fegato facendo gli screenings per l'epatite visto che c'è qualche anomalia.
Mi faccia sapere
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi
48% attività +48
4% attualità +4
20% socialità +20
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Per quanto concerne l'aneurisma dell'aorta ascendente bisogna vedere di che entità e a quale livello è la dilatazione (alla radice, più in alto ecc). Si sottoponga ad uno studio cardio-angiologico accurato; sarà lo specialista a darle le opportune indicazioni ed eventuale terapia.
[#4] dopo  
Utente 468XXX

Iscritto dal 2007
Grazie per la sua rispoata, per quanto riguarda Rx al torace l'ho fatto ed era tutto ok, ho fatto anche una tac al torace che l'ha vista un pneomologo dicendo che era tutto ok. Intanto ho avuto le risposte a degli esami di virus ecco i risultati:

anticorpi anti-legionella metodo : immunofluorescenza indiretta
Abs Anti L. Pneumophila tipo 1 < 1/256
Abs Anti L. Pneumophila tipo 2-6 < 1/256

poi ho fatto anche altre analisi anticorpi anti micoplasma -anti chlamydia che sono usciti negativi.

Le analisi alterate sono queste:

Anticorpi Anti-Influenza A/B metodo CFR
A.Anti Influenza virus A 1/32
A.Anti Influenza virus B 1/8

Anticorpi Anti-Parainfluenza Virus
A.A.Parainfluenza: Virus 1 1/8
A.A.Parainfluenza: Virus 2 Negativo
A.A.Parainfluenza: Virus 3 Negativo.

Per quanto riguarda le teransaminase sono nella norma, mentre quelle alterate sono la gamma GT e la proteina C reattiva.

Ho preso un appuntamento da un infettivologo ma per il 8/11/2007, il problema è questo virus influenzale? ma cosa è? si cura con i medicinali? Mi può spiegare qualcosa in più. Grazie.
[#5] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi
48% attività +48
4% attualità +4
20% socialità +20
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
I virus influenzali e parainfluenzali sono in genere benigni a meno che non infettino un soggetto debole con diabete, malattie polmonari croniche, immunodepresso. Molto probabilmente lei non si è curato bene all'inizio, avrà preso freddo o non avrà permesso all'influenza di andarsene via naturalmente dopo 5-6 giorni accettando di stare a letto con la febbre, al calduccio e a riposo. Magari ha preso antifebbrili e antibiotici subito senza aspettare con pazienza qualche giorno? Spesso è l'andamento della febbre a far capire al medico di cosa si tratta. Il suo medico che ne pensa? Il Mycoplasma è stato escluso? Questo germe è un pò paricolare perchè dà molto fastidio e clinicamente si pensa di tutto, ma poi l'rx è normale. La sua caratteristica è che si mette nelle cellule e non tutti gli antibiotici lo raggiungono.

D'altro canto invece, per quanto concerne i virus dell'influenza, in sè non sono pericolosi, fanno il loro "lavoro sporco" e dopo qualche giorno se ne vanno, sconfitti. E' inutile prendere antibiotici tanto non servono ed anzi abbassano ulteriormente le difese dell'organismo. L'antibiotico si dà solo in rari casi in cui, in particolari soggetti, si sovrappone all'infezione virale quella batterica perchè i bersagli sono soggetti deboli. Non mi sembra il suo caso.

ha in corso qualche situazione di stress? Che lavoro fa?
[#6] dopo  
Utente 468XXX

Iscritto dal 2007
Si il micoplasma è stato escluso.Le racconto la mia storia: per quanto riguarda la febbre è iniziata 45giorni fa l'ho avuto per 4 giorni e non andava via allora il medico curante mi ha prescritto il prixar per 5 giorni e la febbre è andata via, cosi dopo due giorni sono uscito e la sera mi è ritornata la febbre, allora il medico mi ha prescritto la rocefin per sette giorni e solo dopo tale cura vedendo che la febbre non andava via mi sono rivolto al pneomologo che ha interrotto le rocefin e mi ha dato klacid per sei gioni e mi ha prescritto le analisi dei virus che le ho detto prima. Queste analisi le ho avute solo ieri ma le ho fatte 15 giorni fa, ma la febbre è ancora presente.
Lei cosa ne pensa? allora potrebbe non essere questo virus visto che dura da troppi giorni? oppure non sono stato curato bene? Cosa devo fare? esiste una cura , io non prendo antibiotici da 10 giorni e sto chiuso in casa da quando è iniziata la febbre,dovrei andare da un infettivologo?. Dimenticavo non sono stressato io faccio il poliziotto e lavoro in ufficio.Dimenticavo ho anche la lingua rossa e sempre la tosse secca perchè non ho muchi, ma da che dipende la tosse?.
Grazie.
[#7] dopo  
Utente 468XXX

Iscritto dal 2007
Per quanto riguarda l'ectasia dell'aorta
Ho fatto l’ecocardiografia se le interessa può vedere l'altra mia richiesta di consulto dal titolo ectasia dell'aorta. Grazie
[#8] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi
48% attività +48
4% attualità +4
20% socialità +20
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Diciamo, come supponevo, che l'organismo è stato disturbato da terapie inutili (quando c'è lnfluenza bisogna stare al caldo, a casa, aspettare e basta invece di dare antipiretici e antibiotici..tanto per non farsi scocciare dal paziente..) mentre stava tranquillamento facendo fronte ad una banalissima influenza.

Ultima cosa..le chiedo se per caso ha sintomi urinari (visto che c'è la renella) e se l'urina e chiara ed ha il solito odore; le chiedo se ha problemi dentali, insomma qualcosa che al di là della tosse possa mantenere la febbre. Ultima cosa: beve abbastanza?
L'emocromo com'è? Ossia la formula leucocitaria com'è? quanto sono i linfociti e quanti i neutrofili? E il numero totale dei globuli bianchi (GB) quant'è?
Mi scriva per piacere alla mail privata perchè faccio prima a consultare le sue risposte (Pozzi.Agnese@libero.it); senz'altro la consulenza dell'infettivologo ha fatto bene a farla, può essere utile per una sua maggiore sicurezza. Buona giornata
[#9] dopo  
Utente 468XXX

Iscritto dal 2007
Grazie, Le ho risposto sulla sua email. A presto