Utente 198XXX
Cari Dottori,
Sono un ragazzo di 24 anni, studente universitario, attivo socialmente e con nessun problema apparente. Ho avuto sempre la caratteristica di parlare in maniera un pò veloce e frenetica, "mangiandomi" conseguentemente le parole, spesso anni fa mi capitava di non riuscire a pronunciare bene le parole se andavo a letto tardi e mi alzavo la mattina presto o come capita, se bevevo qualche bicchiere di troppo con gli amici. Da pochi anni a questa parte questo
problema si è acutizzato tanto da capitarmi anche alcuni giorni a settimana. Da un anno a questa parte circa, se non anche di più, il problema c'è ogni giorno! Sopratutto in alcuni momenti della giornata ma in generale tutto il giorno, infatti non riesco a scandire bene le parole, sopratutto alcune(quelle contenenti "L", Gelato- Eleonora-Elena ecc) ma anche molte altre. Scusate l'esempio, ma "avete presente quando si esagera con l'alcool
e non si riesce a scandire le parole?" ecco, la sensazione è la medesima.
Mi accorgo che quando parlo ho semopre in bocca tanta saliva nella parte posteriore della lingua che a volte mi fa pensare che concorra a far si che il problema si presenti, anche se sono sicuro che non sia il motivo prinicpale.
Ho pensato pure che magari è un problema che ho sempre avuto ma alla quale non davo peso perchè parlavo maggiormente con coetanei e compagni di scuola adolescienti, e magari da quando mi ritrovo da un pò si anni a parlare con persone più adulte e mature e magari con un grado culturale più elevato, con cui sono portato ad utlizzare un lessico più forbito, me ne sia reso conto.
Questo è un problema che per me è debilitante, anche perchè molto spesso mentre parlo sto pensando a come lo sto facendo e a cercare di scandire bene le parole ma molto spesso con poco successo.
Vorrei poter risolvere al più presto questo problema dato che tra circa un mese mi laureo e dovrò parlare con i miei pazienti :) (sono un Igienista Dentale).
Attendo con "ansia" una vostra risposta e intento vi ringrazio e mi scuso per la prolissagine,
Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Prima di tutto, occorre necessariamente che ti sottoponga ad una visita foniatrica. Poi, se lo Specialista lo riterrà utile, dovrai fare delle sedute riabilitative logopediche. Nell'eventualità dovesse riscontrarti un problema diverso, probabilmente ti verrà consigliata una visita otorinolaringoiatrica. Comunque, penso che ne verrai fuori in breve tempo. Un cordiale saluto ed in bocca al lupo per la laurea!
[#2] dopo  
Utente 198XXX

Iscritto dal 2011
Grazie Dottore, dopo la laurea mi sottoporrò subito a queste visite, ora non ho il tempo materiale. Mi sono accorto che la difficoltà maggiore sta nel pronunciare le lettere "L" e le "N", e non particolarmente quando son poste all'inizio di una frase lana, naso, ma più che altro quando sono poste alle fine di una frase seguite da una vocale ( "ELE" O "ONA"). Inoltre prestandoci attenzione ho notato che sono le uniche 2 lettere che comportano l'estensione della della lingua e il contatto della punta sul palato (avverto la sensazione che la lingua sia trattenuta da qualcosa, che sia "lenta"). Frenulo corto? me ne sono reso conto a 24 anni?....non so, voi che dite? anzi dato che so che senza un esame obiettivo è difficile esprimersi..cosa si potrebbe ipotizzare??
grazie ancora e "crepi" per la laurea!!
[#3] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non posso ipotizzare niente, tutto è possibile! Pensa a concentrarti sulla tesi e, poi, vedremo attraverso una visita foniatrica cio' che determina il difetto di pronuncia. Attendo notizie in merito
[#4] dopo  
Utente 198XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dottore le farò sicuramente sapere...