Utente 584XXX
salve, vorrei sottopormi a uno sbiancamento dentale in ambulatorio tramite applicazione di perossido di idrogeno e lampada led catalizzante. vorrei sapere qualcosa in merito alle controindicazioni, in quanto ho letto che tale trattamento può provocare una sensibilizzazione dei denti al caldo/freddo. vorrei sapere, tale sensibilizzazione è temporanea o può essere anche permanente? ho letto anche che tale trattamento è sconsigliato sui pazienti giovani, perchè il nervo è più prossimo alla superficie dello smalto e quindi più facilmente raggiungibile dal perossido (con conseguente sensibilizzazione), mentre nei pazienti più avanti con gli anni, tipo dopo i 50, il nervo è avvolto da uno strato maggiore di dentina e quindi meno aggredibile. c'è un'età a cui è consigliabile o sconsigliabile fare questo trattamento? io ho 29 anni.
ultima domanda: la percentuale di perossido consigliabile influisce sulla eccessiva sensibilizzazione dei denti? quanto deve essere la percentuale ottimale?
grazie a tutti, saluti!
[#1] dopo  
Dr. Paolo Magnanelli
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Buonasera,
in linea di massima le sue informazioni sulle possibili complicanze di un trattamento di sbiancamento sono corrette.
Le consiglio di parlarne approfonditamente con il collega che l'ha in cura perchè solo la visita dello specialista potrà evidenziare le eventuali controindicazioni che ci possono essere su un trattamento del genere nella sua bocca.
In altre parole il compito del dentista è proprio quello di valutare nel caso specifico quali benefici potrà avere dal trattameto e quali possono essere invece le controindicazioni. Ogni caso è un caso a se.
[#2] dopo  
Utente 584XXX

Iscritto dal 2008
la ringrazio molto. sa dirmi però se l'aumento di sensibilizzazione che può derivare da questo trattamento è sempre reversibile o se può essere anche permanente?
[#3] dopo  
Dr. Paolo Magnanelli
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
In genere è reversibile.