Utente 200XXX
Salve ho un problema alla pelle che ricopre il glande da qualche settimana, i sintomi sono dei taglietti verticali nella striscia di pelle che piu si allarga durante l'erezione, preciso che ho rapporti con la mia fidanzata che in concomitanza col presentarsi di questo problema ha riscontrato un forte dolore per un paio di giorni dopodichè più nessun sintomo.
Al contrario i miei (taglietti) si sono ripresentati nel corso del tempo dopo altri rapporti sessuali o masturbazioni, seguiti da una sorta di screpolamento e secchezza della pelle.

detto questo mi sono presentato dal mio medico di famiglia che mi ha visitato assicurandomi che il mio problema è dovuto dal fatto che molto probabilmente la mia ragazza "senza sintomi" è "portatrice sana" di qualche fungo, candida ecc... ed ha prescritto una visita per un tampone per lei ed un antimicotico per me.

La mia ragazza è molto dubbiosa proprio perchè non presenta alcun sintomo ed è sempre molto attenta all igene intima.

E' dunque possibile che la mai ragazza abbia qualche tipo fungo o malattia pur non avendo sintomi?
Nel mio caso è sufficente utilizzare un anitimicotico crema o mi consigliate una visita specialistica?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Segua ora le indicazioni ricevute dal suo medico di fiducia, possono essere condivise.

I passi successivi sono una valutazione clinica con il suo andrologo e per la sua ragazza bisogna sentire il ginecologo.

Infine, sempre se il suo medico lo se dovesse ritenere utile per meglio precisare la diagnosi, potrebbe essere utile anche un'eventuale valutazione con esperto dermatologo.
[#2] dopo  
Utente 200XXX

Iscritto dal 2011
inazitutto, grazie mille della risposta

putroppo per problemi di lavoro è difficile per la mia ragazza consultarsi a breve con un ginecologo.

Abbiamo acquistato della crema anitimicotica sia per me che per lei sotto prescrizione del mio medico per me e del farmacista per lei.

E' sufficente quindi eseguire le applicazioni e far passare il tempo necessiario 4-5 giorni?

Inoltre ci è rimasto il dubbio di pura curiosità se fosse realmente possibile il fatto che sia realmente la mia ragazza portatrice di questo fungo/batterio pur non avendo sintomi alcuni. (abbiamo avuto pareri constrastanti dai nostri rispettivi medici su questo argomento)
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sulle terapie indicate non mi pronuncio anche se ritengo che i tempi proposti non siano comprensibili.

Comunque la possibilità di una micosi vaginale asintomatica, cioè senza sintomi, non è possibile, da questa sede, escluderla.