Utente 186XXX
Gentili dottori,

ho 28 anni, non fumo, svolgo regolare attività fisica e seguo una dieta iposodica.

Vorrei sapere a cosa possono essere dovuti alcuni sintomi che occasionalmente si presentano e che quando insorgono (quasi sempre durante la mattinata lavorativa) si protraggono per l'intera giornata:

sensazione di annebbiamento della vista all'occhio destro
senso di stordimento
un incredibile sensazione di calore al volto, mi sento come se fossi rossissima in viso, cosa che spesso non riscontra chi mi guarda
stato di ansia che ne deriva
senso di testa pesante

potrei avere la pressione alta quando si verificano tali sintomi?

ho eseguito un'infinita serie di esami:
emocromo, valori tiroidei, elettrocardiogramma, ecocardiogramma, ecocolordoppler, ecocolordoppler a/v arti inferiori, prova da sforzo

dai quali non è emerso alcun dato, i medici hanno attribuito tutto all'ansia.

Voi cosa ne pensate?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
se tutta la mole degli esami cui si è sottoposta risultano negativi, non vedo motivo on line per confutare dei dati oggettivi. Probabilmente è uno stato ansioso.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio dottore,

tutti gli esami di cui le ho parlato sono risultati negativi quindi sono da escludersi patologie di natura cardiaca (ma l'ipertensione non è dovuta a problemi cardiaci mi pare di aver capito)

A prescindere da questo mi chiedevo in che termini posso valutare questa mia ipertensione "occasionale", diciamo che avverto tali malesseri una volta a settimana/dieci giorni ed effettivamente la pressione minima sale anche oltre i 95 - 100 mantenendosi su questo valore per tutto il corso della giornata (la massima invece non subisce importanti variazioni 135 - 140 ma non oltre).