Utente 201XXX
Salve a tutti!
La mia storia inizia a gennaio 2010, decidiamo di avere un figlio e poco dopo mia moglie rimane incinta: resto addirittura sorpreso della rapidità della gravidanza!
Dopo 7 settimane, bruttissima notizia: aborto ritenuto e necessità di raschiamento. Ci consigliano il cariotipo: soggetto femminile senza alterazioni genetiche. Da maggio 2010 riproviamo ad avere un figlio....ma niente! Il gine di mia moglie mi consiglia quindi di eseguire uno spermiogramma di cui riporto gli esiti (31.01.2011):
Giorni di astinenza: 4
Campione: fresco
Volume: 3 mL
Leucociti: <1 M/mL
Globuli rossi: Alcuni
pH: 7,6
Colore: Grigio/Avorio
Aspetto: Normale
Odore: sui generis
Fluidificazione: Completa
Viscosità: Normale
Agglutinazioni: Assenti
Fruttosio: 4 mg/mL
Acido Citrico: 11,7 mg/mL
Zinco: 246 ugr/mL
Conc. Totale: 86,4 Milioni
Conc/mL: 28,8 Milioni/mL
Conc cellule mobili: 9,2 Milioni/mL
Percentuale cellule mobili: 31,9%
Conc forme mobili progressive: 1,3 Milioni/mL
Percentuale forme mobili progressive: 4,5%
Velocità media: 8 micron/sec
Forme morfologiche normali: 20,8%
Conclusioni finali: Normozoospermia. Ipocinesi. Dismorfismo
MI CROLLA IL MONDO ADDOSSO!!
Subito dopo effettuo un'Ecografia didimi ed Ecocolordoppler dei vasi spermatici. Esito: Didimi nella norma per contorni, ecostruttura e dimensioni:non si repertano lesioni focali-Testa dell'epididimo, di dimensioni aumentateed ecostruttura disomogenea a dx con evidenza di microcisti di 2mm ca-Non si reperta ectasia del plesso pampiniforme nè a riposo nè dopo ponza mento; nè evidenza di rigurgito significativo-Segnale CD sulle arterie testicolari nei limiti della norma-Involucri scrotali lievemente ispessiti a dx>sx-Falda di idrocele bilaterale a dx>sx.
Mi consigliano una visita andrologica. Mi rivolgo ad un urologo (non Andrologo) che mi consiglia il mio medico generico. Esito: Logge renali libere ed indolenti. Genitali esterni senza note patologiche. Prostata nei limiti della normalità. Conclusione (sue parole): "non hai niente, fai però attenzione ai medici a cui ti affidi, perchè molti marciano su questo tipo di cose!" Mi prescrive 3 fialoidi di Bioargina al dì per 3 mesi e ci risentiremo solo se mia moglie nel frattempo non rimarrà di nuovo incinta!!!
La cura terminerà tra un circa un mese, finora ancora nulla, ma la cosa che più mi spaventa è non aver trovato una causa alla mia patologia! E' curabile? Esistono rimedi? Ho 35 anni e mia moglie 33: dobbiamo già valutare l'hp di una gravidanza non naturale? Dopo questa cura cos'altro ci sarà da fare?...non vorrei cadere tra le mani di uno psicologo (o addirittura di uno psichiatra) per la mia condizione psichica...!!
Mi interesserebbe tanto un Vs giudizio.
Vi saluto cordailmente e Vi ringrazio in anticipo!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.

senza agitarsi direi che dovrebbe affidarsi alle cure di un andrologo specialista per capire da cosa dipende la bassa motilità dei suoi spermatozoi e da lì decidere cosa conviene fare e non fare.
cordialmente
[#2] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2011
Egr. Dott. buon pomeriggio e grazie per la tempestività del Suo riscontro!
La Sua risposta però mi lascia un po' perplesso: 5 mesi dopo e ancora: "capire da cosa dipende la bassa motilità dei miei spermatozoi". Sono ancora a questo punto?? Da quanto credevo di aver capito sembrava non esserci una causa: quali altri controlli dovrei e/o potrei effettuare (visto che non mi hanno prescritto ulteriori accertamenti) per risalire alle cause? Mi sembrava di averli fatti tutti! Tra l'altro, data la complessità della materia e la sua non esaustiva conoscenza, si riesce sempre a determinare le cause di tali patologie?! D'altro canto non mi aspettavo la netta distinzione tra Urologi e Andrologi (l'Andrologia è una branca dell'Urologia???).
Come mai poi Lei si sofferma solo sulla scarsa motilità e non sulla morfologia dei miei spermatozoi?? Un'ultima domanda: non sembra che Lei si aspetti molto dalla cura che sto seguendo (BioArginina): è così? Come mai?
Grazie ancora e buon lavoro.

P.S. Conosce andrologi specialisti su Napoli?
[#3] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/630-infertilita-nuovi-valori-riferimento-spermiogramma-who-2010.html.
salve,
qui può trovare delle risposte ad alcune delle sue domande.
a Napoli non mancano validi specialisti che può trovare tra gli iscritti al sito.
io credo che una rivalutazione della situazione parta dall'esecuzione di almeno un altro esame per la conferma della astenospermia e da altri aspetti, come lo stile di vita,che entrano nella valutazione clinica generale.
cordialmente
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,
se sua moglie è rimasta garvida una volta , vuol dire che il suo liquido seminale ha capacità fecondanti-
Quando l'esame dello sperma mostra elementi alterati è sempre necessario ripetere l'esame almeno un'altra volta per capire se tali anomalie--alterazioni vengano confermate o smentite.
Ci sono comunque casi di Oligoastenozoospermia non necessariamente collegabili a malattie o condizioni patologiche ben definibili e definiti "idiopatici"
Una volta escluse patologie prostato-vescicolari, testicolari o epididimarie, infezioni del liquido seminale, non è sbagliato provare ad utilizzare dei farmaci "aspecifici" che possano avere la possibilità di migliorare qualche parametro-
Io sarei fiducioso
ci tenga informati sul prossimo esame
cari saluti
[#5] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille!
Basta una semplice parola per riprendere un minimo di fiducia. Alla fine della mia cura ritornerò con i risultati dei nuovi test e nel frattempo mi rivolgerò a qualche specialista.
Cordiali saluti e grazie ancora!
[#6] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2011
Egr. Dottori buon pomeriggio.

Mia moglie è rimasta incinta prima ancora che io terminassi la cura. Ha avuto l'ultimo ciclo il 13 marzo, ha effettuato gli esami del Beta HCG venerdì 22 apr (circa 4800) ed oggi 26 apr (circa 9400). Stamattina si è recata in ospedale per la prima eco (si vede bene il sacco vitellino (dim 12 mm x 8 mm) ma non ancora l'embrione). Il gine ci ha detto che forse è troppo presto per vedere qualcosa e che però di norma la Beta dovrebbe raddoppiare ogni 2gg...chissà??!! L'esperienza della volta precedente ha lasciato il segno: mia moglie è spesso in preda a crisi di panico, la notte si sveglia e inizia a piangere ed io alterno momenti di gioia ad altri di enorme preoccupazione...non riusciamo ancora a gioire! Speriamo bene e come disse lei Dr.Diego Pozza: "Io sarei fiducioso"!

P.S. Nel frattempo sto continuando la cura...

A presto

Cordiali saluti.