Utente 130XXX
Gentili Dottori,
da quasi due anni soffro di un disturbo del quale nessuno sa la natura e di conseguenza non so nè come curarlo ma soprattutto nè come combatterlo.
Quando meno me lo aspetto mi si gonfia improvvisamente la palpebra inferiore dell'occhio dx. Sempre lo stesso occhio e sempre con le stesse sensazioni. Inizio a sentire una sensazione di fastidio e di "peso" (tipo quella sensazione di gonfiore che si avverte dopo il pianto) dopodiché la palpebra inizia a gonfiarsi e arrossarsi leggermente all'attaccatura delle ciglia per poi gonfiarsi sempre di più prendendo tutta l'occhiaia (come se qualcuno mi avesse dato un pugno).Il gonfiore poi passa man mano che passano i giorni.
Io per cercare di sgonfiare uso dei colliri, faccio impacchi col ghiaccio e la camomilla.
Un anno fa ho fatto la visita dal mio oculista e non ha visto nulla di strano e quando gli ho fatto vedere le foto dell'occhio gonfio mi ha detto che aveva avuto un caso simile anni fa ed era carenza da calcio..così mi ha ordinato pastiglie di calcio e collirio (ketoftil) da prendere mattina e sera..per un po' sembrava andare bene ma poi ha ripreso a manifestarsi in forma più lieve (si gonfiava meno)..e comunque poi la cura era finita. Infine ho fatto le classiche prove allergiche ma sono risultata allergica alle solite piante (lanciuola, alternaria, parietaria). Ora ho fatto degli esami per vedere se sono carente di C1 inibitore. Fatto questo non so cosa fare e sono disperata. Questa cosa mi crea disagio perché mi può capitare in qualsiasi momento e in più facendo un lavoro al computer quando ho l'occhio tanto gonfio devo restare a casa perché mi dà fastidio sentirmi questo gonfiore (oltre che vergognarmi esteticamente). Mi potete aiutare? Io vivo a Milano da due anni. So che questa città offre molto. L'unico problema è che visite specialistiche private non posso permettermele.
Grazie per l'attenzione
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
le consiglio una nuova valutazione specialistica oculistica
una ecografia bulbare e visita endocrinologica eseguibili
tutte e tre in breve tempo con SSN.
a presto
[#2] dopo  
Utente 130XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio, ora aspetterò i risultati delle analisi dopodiché se sarà tutto nella norma mi muoverò come dice lei. Grazie mille.