Utente 159XXX
salve mio padre soffre di pressione alta. la sua cura consiste in una compressa di micardiosplus da 80 mg la mattina con una di sotalex da 80mg. capita però che quando si arrabbia o innervosisce la pressione alza. il medico ci ha ordinato le gocce di nifedicor da mettere sotto la lingua al bisogno con una compressa di calmante. qual'è la posologia per le gocce? io ne dò 5-6 oltre i 160 du pressione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il sotalolo, pur essendo un beta bloccante, ha più azione come antiaritmico più che come anti ipertensivo. Forse può parlare con il suo medico per valutare l opportunità di cambiare beta bloccante ( es nebivololo, oppure bisoprololo).
L assunzione di nifedipina estemporanea non riduce il rischio cardiovascolare in corso di crisi ipertensiva.
Cordialità
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
quindi in caso di crisi che mi consiglia di fare?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Con gli altri due beta-bloccanti non avra' crisi ipertensive.
Saluti
cecchini
[#4] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
mi scusi quali sono questi due beta. bloccanti? quelli che prende ora? faccio presente inoltre che mio padre ha un ventricolo del cuore dilatato
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Alludevo agli altri due beta bloccanti che le avevo segnalato in un post precedente.
La dilatazione veicolare sinistra non è una controindicazione all impiego di beta bloccanti. E del sto assume già il sotalolo
Ne parli con il suo curante.
Cordialità
Cecchini
[#6] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
grz per l'aiuto